Alessandro Benetton: “La Traiettoria”, il racconto dell’uomo dietro l’imprenditore

Alessandro Benetton: “La Traiettoria”, il racconto dell’uomo dietro l’imprenditore

Nel 2022 di Alessandro Benetton anche “La Traiettoria”: un viaggio inedito, intimo e onesto, che ne ripercorre i principali passaggi imprenditoriali e umani.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton: le cose più importanti della nostra vita accadono quando si esce da situazioni di comfort

Diventare coraggiosi, senza sconti: a segnare il 2022 di Alessandro Benetton è stata anche l’uscita lo scorso 10 maggio della sua autobiografia “La Traiettoria”. Nelle 396 pagine il Presidente di 21 Invest e di Edizione si racconta ripercorrendo traguardi e insuccessi: un libro che può leggere chiunque ma il pensiero dell’autore in particolare è ai giovani che, come ha spiegato in più occasioni, considera una “grande risorsa” e “devono sapere che anche i grandi hanno avuto insicurezze”. È quanto ha compreso nel corso della sua carriera: “Le cose più importanti della nostra vita accadono quando si esce da situazioni di comfort”. E a volte a costringere a farlo può essere un fallimento o un altro fattore esterno, ma scoraggiarsi non serve: “Nella discontinuità si celano le migliori opportunità, nei momenti più tristi e delicati hai l’occasione di ridisegnare le cose”. È quanto Alessandro Benetton ha imparato nel corso della sua carriera: “La discontinuità è sempre un’occasione”.

“La Traiettoria” di Alessandro Benetton: l’uomo dietro l’imprenditore

L’autobiografia di Alessandro Benetton è risultata essere nell’ultima settimana di luglio il saggio più venduto nelle librerie Mondadori, riuscendo a posizionarsi anche nella classifica della saggistica GFK. Il libro ripercorre la storia dell’imprenditore: ricordi, spunti e lezioni che ne hanno segnato il percorso professionale e umano. Il messaggio che Alessandro Benetton rivolge al lettore, come dice anche il titolo scelto, è un invito “a trovare le proprie coordinate e la spinta per imboccare e seguire la propria strada”. Un viaggio inedito, intimo e onesto: un racconto senza sconti, in cui sono riportati anche gli errori che lo hanno portato a crescere umanamente e professionalmente. Senza dimenticare le grandi intuizioni e le scelte coraggiose che ne hanno segnato la “traiettoria” anche su sentieri tortuosi e bui.