Aldo Isi (Anas) fa il suo ingresso nel Governing Board del CEDR

Aldo Isi (Anas) fa il suo ingresso nel Governing Board del CEDR

Aldo Isi rappresenterà Anas all’interno della Conferenza Europea dei Direttori delle Strade.

Aldo Isi

Aldo Isi, i dettagli della nomina

Aldo Isi, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Anas, è stato nominato membro del Governing Board della Conferenza Europea dei Direttori delle Strade, in francese Conférence Européenne des Directeurs des Routesin (CEDR). Costituito nel 2003, l’ente no-profit riunisce al suo interno 29 autorità stradali europee con un obiettivo preciso: promuovere l’eccellenza nella gestione delle strade attraverso il confronto e lo scambio di conoscenze tra le diverse amministrazioni. Anas, controllata del Gruppo FS che in Italia si occupa della gestione e delle infrastrutture della rete di strade statali e autostrade, avrà quindi la sua rappresentanza nella figura di Aldo Isi, che lo scorso giugno ha incontrato il Segretario Generale della Conferenza Steve Phillips. Il CEDR, con sede a Bruxelles, offre supporto alle autorità nazionali in numerosi ambiti, tra cui innovazione, uso efficiente delle risorse, sicurezza e sostenibilità. L’Ente si occupa anche di creare opportunità di networking tra le amministrazioni stradali nazionali, facilitando la partecipazione ai programmi europei di cofinanziamento.

Anas, il percorso professionale di Aldo Isi

Manager con oltre 20 anni di esperienza nel Gruppo FS, Aldo Isi è alla guida di Anas da dicembre 2021. Originario di Parma, classe 1971, si laurea in Ingegneria Civile all’Università degli Studi di Parma. È il 1999 quando fa il suo ingresso nel Gruppo FS, assumendo diversi incarichi di crescente responsabilità per la controllata Rete Ferroviaria Italiana. Nel 2009, dopo aver conseguito un Master in Gestione della Manutenzione Industriale, diventa Direttore dell’Unità Territoriale Emilia-Bologna, per poi trasferirsi nel 2014 a Milano. Due anni più tardi Aldo Isi è a Roma come Direttore Investimenti di RFI. Dal 2018 al 2021, prima di arrivare ai vertici di Anas, ricopre il ruolo di Amministratore Delegato e Direttore Generale di Italferr S.p.A., tra le più grandi società di ingegneria a livello nazionale e internazionale.