Yuri Salvatore a Cose del web:”Sto già scrivendo il terzo album, pronto per il 2018″.

è uscito il 20 luglio di quest’anno “Moderna libertà”, secondo album del cantautore social e musicista Yuri Salvatore(in arte Yuri)distribuito da Tunecore in tutti i negozi digitali. l’album è stato rilasciato dopo la pubblicazionescorsa, ad ottobre del 2016 del primo lavoro, “Musicista di quartiere”. un percorso tutto indipendente, sia musicale che umano, del giovanissimo artista del mondo di internet, che alla rubrica “Cose del web”, spazio dedicato alle notizie della rete, si è lasciato scappare l’anticipazione della lavorazione, al suo terzo lavoro discografico, di sicuro pronto per l’anno prossimo:
 
“Ho saputo che Moderna libertà non ha lasciato la classifica degli album di Tunecore. sono orgoglioso come se avessi il primato in tasca. mi accontento a prescindere perchè è un prodotto costruito da me, in ogni dettaglio.”.
A settembre poi, nel corso dell’inizio del Grande fratello vip, Yuri ha (strategicamente)pensato di pubblicare una nuova hit, “Il mio gf vip”che subito ha suscitato buoni consensi dai suoi supporters.
“Quando ho scritto Il mio Gf vip, era estate e si vociferava l’inizio del programma. solo che c’è una differenza tra quello che ho descritto e questo che ci impone la tv:c’è un messaggio goliardico, e soprattutto la voglia di trasmettere buon esempio, buon umore lasciando spazio all’umiltà. cosa che, tra concorrenti ed opinionisti, non credo sia proprio essenziale, salvo eccezioni rarissime, fatte fuori perchè “pulite e normali”.
Yuri ha svelato che anche questa fortunata song sarà presente nel prossimo lavoro.
“Sarà sicuramente nel nuovo album, che sto già scrivendo in questi giorni. non sarò una macchina da guerra, ma sempre macchina sono nelle mie cose. ispirato da ogni contorno:virtuale, reale, “non esistente”forse per gli altri, insomma, le idee ci sono ed è giusto metterle in pratica. credo che sarà pronto per il 2018. voglio fare un progetto dove i suoni sono un pò più moderni, ma che non tradisce il mio genere che mi ha reso noto(probabilmente)a qualche suppporter/sostenitore.
 
Il musicista di quartiere, conclude con una battuta sulla differenza tra fiction e vita di tutti i giorni, confessando di preferire più concentrarsi su personaggi che su persone.
“Tra tante distrazioni io ho le fiction. ne seguo tante, ne colleziono tante ancora oggi. preferisco quelle ai problemi di ogni secondo. la differenza è che nelle serie tv ti mettono a contatto, pur se da telespettatore, con personaggi che rispetto alle persone che magari vivono accanto a te, sono un pò più avanti. più leali, pur non essendo “reali”.