VILLA TORREGIANI SEDE OPERATIVA DEGLI INCONTRI CULTURALI FRANCO ITALIANI

VILLA TORREGIANI SEDE OPERATIVA DEGLI INCONTRI CULTURALI FRANCO ITALIANI
Villa Torreggiani a Rezzato, provincia di Brescia, diventerà la sede operativa degli “Incontri Culturali Franco Italiani”, Il progetto nato per creare collaborazioni culturali. Accanto all’attività di promozione culturale sarà centro per la conoscenza delle realtà economiche e commerciali dei paesi della Francofonia
“ L’Organizzazione è stata creato quasi una decina di anni fa a Milano, con lo scopo di sviluppare collaborazioni tra associazioni, enti culturali , enti locali ed altro, in relazione all’approfondimento, divulgazione e conoscenza delle Nazioni o delle Comunità che si riconoscono nei valori della Francofonia. Con il Covid le esigenze sono cambiate, la Pandemia sta creando problematiche economiche ovunque”, spiega il Presidente Marco Baratto.
Oggi che le Fiere Internazionali non si possono fare e le opportunità di contatto per trovare nuovi clienti o fornitori è diventato difficile è necessario far entrare in gioco le Diplomazie dei vari Paesi, così come avveniva in Passato.
Sebbene la parte centrale e dominante è ovviamente rappresentata dai rapporti tra Italia e Francia, il  progetto “Incontri Franco Italiani” mira a creare sia collaborazioni culturali, ma oggi più che mai relazioni economiche e commerciali. Le Nazioni che fanno parte del grande universo della francofonia, sono moltissime. Il Francese è lingua materna nella Francia metropolitana e d’oltremare, in Canada (principalmente nelle province del Québec e del Nuovo Brunswick, ma con una presenza significativa anche in Ontario e Manitoba), in Belgio, in Svizzera, presso numerose isole dei Caraibi (Haiti, Dominica, Santa Lucia) e dell’Oceano Indiano (Mauritius, Comore e Seychelles), in Lussemburgo e nel Principato di Monaco, è lingua ufficiale di circa 30 stati ripartiti su tutti i continenti (come eredità dell’impero coloniale francese e della colonizzazione belga). Parlano francese Paesi importanti come Marocco, Tunisia, Algeria e quasi tutte le Nazioni dell’Africa Occidentale e centrale, fino al Madagascar.
L’Organizzazione ha un referente nelle principali province lombarde ed è ben radicata sul territorio Italiano.
Le l’aspetto culturale è un modo per aprire sempre di più le nostre realtà ed i nostri paesi nei quali vivono sempre di più nazionalità diverse molte delle quali però accomunate da una apparenza al mondo francofono. Quello economico può rappresentare un elemento ancora più aggregante. Tutti i Paesi hanno bisogno di rinforzare le proprie collaborazioni commerciali. Le difficoltà di connessione ed incontro non permettono create dal Covid non permettono per congiungere l’offerta alla domanda ed opportunità di sviluppo economico e sociale vanno perse.
Per ospitare ed agevolare incontri Diplomatici, alla presenza di Ambasciatori, Consoli ed Esponenti Governativi  internazionali, avevamo bisogno di una struttura che fosse all’altezza della situazione. Villa Torreggiani coniuga le nostre esigenze. Già sede Governativa, durante il Regno Lombardo Veneto, ha avuto un ruolo storico importante dal Risorgimento, con la Battaglia di Treponti, combattuta da Giuseppe Garbaldi, e ruolo di comando e ministeriali fino alla Seconda Guerra. Oggi Ospita Cantina Torreggiani, la 14° azienda più antica d’Italia e per l’occasione verrà realizzata una mostra permanente sul Risorgimento ed tra le diverse espressioni artistiche africane nel corso del tempo.

Sul territorio bresciano il referente degli Incontri Culturali Franco Italiani è Gianluigi Valotti che seguirà in accordo con il coordinatore le attività di promozione e sviluppo dei vari incontri

Incontri Culturali Franco Italiani