Luglio 16, 2024

Tutto quello che c’è da sapere sul rinofiller: correggere il naso senza bisturi

acido ialuronico per risolvere i difetti del naso in modo non invasivo

In cosa consiste
Il rinofiller è in un trattamento di medicina estetica non invasiva che consiste in micro iniezioni sottocutanee di filler: questi sono materiali biocompatibili e riassorbibili naturalmente dall’organismo. Il più diffuso tra i filler è l’acido ialuronico che, proprio grazie alla sua alta compatibilità con i tessuti umani (presente già naturalmente), è ben tollerato ed è totalmente anallergico.
Il rinofiller è indicato per la risoluzione di alcuni inestetismi estetici ma non per coloro che hanno problemi di tipo funzionale. Più precisamente è la soluzione migliore in caso di:

  • Naso che presenta schiacciamenti o vuoti da riempire, il cosiddetto “naso a sella”, iniettando il filler sul dorso
  • Si voglia ottenere un classico naso alla francese, all’in su, intervenendo in questo caso sulla punta
  • Nel caso di gobba nasale, iniettando il filler alla radice

Quali sono i rischi
È un trattamento generalmente indolore che viene svolto ambulatorialmente e non è particolarmente invasivo, si completa tra i venti e i trenta minuti.
Gli effetti indesiderati sono in genere di lieve entità:

  • Leggero gonfiore nella zona trattata
  • Più raramente, piccoli lividi che comunque spariscono nell’arco di poco tempo

La zona più delicata è rappresentata dalla punta del naso: per questo, in alcuni casi, è bene anestetizzare l’area  con l’utilizzo di un po’ di ghiaccio nella mezz’ora che precede il trattamento.
In ogni caso, per ridurre al minimo il rischio di complicazioni, è assolutamente necessario rivolgersi a medici professionisti.
Accorgimenti post trattamento
Nei giorni che seguono il trattamento non ci sarà una vera e propria convalescenza, si può tornare immediatamente alle attività della vita quotidiana. Uniche attenzioni da prestare sono: l’esposizione solare e/o a lampade solari, non indossare occhiali da vista o da sole nelle zone trattate, non sottoporsi a bagni turchi e/o saune per almeno una settimana.
Per maggiori informazioni contattare Istituto Estetico Italiano.

Related Post