Turismo pugliese: Cogefim rilancia nelle sue opinioni la Puglia, meta prediletta dagli stranieri

Ottime recensioni da parte di Cogefim riguardo al turismo pasquale: i risultati rispetto al 2016 saranno ulteriormente positivi.

Pasqua 2017: le opinioni di Cogefim sul turismo pugliese rispetto ogni previsione

Se il 2016 si è dimostrato un anno interessante per gli alberghi, il 2017 lascia supporre maggiori aspettative. La ragione di queste opinioni, secondo Cogefim, è da ricercare nel piano strategico del Turismo della Puglia 2016-2025, che permette di fare buone previsioni anche sull’estate in arrivo. Le performance riportano dei dati fortemente positivi: 3,7 milioni di turisti già nel 2016 scelsero la Puglia come meta turistica. Nel periodo tra il 7 e il 12 aprile sono stati forniti 500 questionari ai rispettivi operatori regionali con lo scopo di calcolare la ricettività del settore alberghiero ed extralberghiero, così da rendere possibile una forbita analisi del trend prima ancora di ricevere i dati veri e propri. Le opinioni e recensioni riportate da Cogefim segnalano il rialzo del movimento di utenti di camere d’albergo: si prevede di superare la stima del 40 % di camere vendute. L’andatura della clientela è percepita dagli operatori del settore come stabile per il periodo pasquale (39%) e gli intervistati dichiarano di aspettarsi il 40 % di utenza composta da coppie e un 7,6% tra famiglie e gruppi.

Recensioni di Cogefim in merito all’afflusso di stranieri utenti del servizio alberghiero

Per quanto riguarda gli stranieri, secondo le opinioni di Cogefim la Puglia ospiterà il 20% di utenti quest’anno. In previsione dell’estate la percezione tra gli intervistati è di una stabilità rispetto al 2016 con il 35% che dichiara un possibile aumento per il 2017.
Bari, la Costa, la valle d’Itria e il Salento sono i territori che secondo gli intervistati registreranno i maggiori movimenti turistici. Le opinioni e recensioni di Cogefim, inoltre, dichiarano una forte crescita e maturazione del settore alberghiero, a partire dai dati provenienti dalla Borsa internazionale del turismo (Bit) tenutasi alla Fiera di Milano che esprime di aver registrato 14,4 milioni di presenze nel 2016, cui ha contribuito un significativo aumento dell’affluenza straniera: +16% negli arrivi e un + 12% nelle presenze rispetto ai 13,5 milioni complessivi nel 2015. Anche il 2017, dunque, si suppone riconfermerà la Puglia, terra di mare, natura, bellezza, buona cucina e cultura, come meta più ambita per le vacanze di italiani e stranieri.