Sgomberi, un mercato florente

Sgomberi, un mercato florente

 

Negli ultimi anni un mercato che attraversato le varie crisi economiche senza batter ciglio è quello degli sgomberi per privati e aziende.

Chi di noi non ha mai dovuto affirontare il problema di svuotare una cantina, un appartamento o un garage? Spesso ci si organizza in modo autonomo ma quando la merce (mobili, complementi d’arredo, immondizia…) diventano voluminosa la semplice utilitaria non basta più e si ricercano mezzi più idonei.
A quel punto il passo è breve perchè anche il mezzo adeguato non può bastare ma servono addetti agli sgomberi qualificati in grado di distruggere e dividere la risulta conferendola negli ecocentri.

Tutto questo movimento ha portato molte aziende a offrire i servizi svuota cantine trovando lavoro costante in tutti i periodi dell’anno.

Servizi qualificati che garantiscono competenza in ambito di rifiuti ma soprattutto di recupero. Si, perchè spesso quello che buttiamo potrebbe avere una seconda vita e le aziende che effettuano sgomberi sono in contatto con una rete di mercatini dell’usato che possono rimettere in circolo mobili e oggettistica a costi contenuti.
Addirittura con un pò di artigianato creativo mobili senza personalità hanno la possibilità di rivivere diventando pezzi pregiati del mobilio casalingo.

Molti locali alla moda, seguendo questa onda, hanno allestito il proprio interno con mobili vintage reinventati nei mercatini dell’usato.

In Veneto infatti è un continuo fiorire di mercatini e negozi dell’usato, con la provincia di Treviso che la fa da padrone grazie anche alle varie fiere di settore o agli eventi in piazza che permettono l’incontro tra commercianti (chi fa lo sgombero/gestisce il negozio) e l’aquirente.