Rocco Umile, la novita’ musicale…

Rocco Marino in arte: “Rocco Umile”, artista Innamorato della musica e della sua famiglia, classe 68’, diamante grezzo che scopriremo per vederlo brillare con le sue doti di poeta cantore, svelerà in questa intervista qualcosa che affascinerà chi leggerà questo articolo, scopriamolo…

Rocco Marino in arte Rocco Umile, da dove nasce questo pseudonimo particolare che porterà la firma di te come artista?

Nasce dalla mia grande umiltà, e da una virtù morale che mi porto come uomo, nell’introspezione del mio io, secondo una realtà autentica, fatta di amore per il prossimo, che esplico attraverso il mio canto e la poesia.

Quando sei nato, e qual è la terra che ti ha dato i natali? Adesso dove vivi?

Vivo a Pescia in terra Toscana, ma le mie origini sono calabresi, il paese che mi ha dato i natali è Bocchigliero, due terre stupende ricche di cultura e di fascino, muse fantastiche per la mia musica.

Che ruolo sta giocando la musica nella tua vita?

La musica è sempre stata la mia passione, al primo posto, ma ahimè non vi è stata nella mia vita, la fortuna di poterla coltivare prima, per vicissitudini famigliari e anche per motivi economici, ora vi è uno spiraglio e quindi colgo ciò che mi offre il fato.

Appassionato dalla musica, consumatore seriale d’essa, cosa ti ha spinto a diventare oggi questo diamante grezzo, che man mano nel tuo percorso artistico che farai si trasformerà in diamante puro?

Mi ha spinto la voglia di crescere, di credere in me stesso, di mettere in pratica tutto ciò che riesco a fare nella mia vita, come le poesie che scrivo, pubblicate e pubblicizzate su YouTube, sono un cantautore sempre alla ricerca di un qualcosa che mi ispiri.

Rocco, hai una musa o qualcuno che ti ha ispirato in questo viaggio nel campo musicale?

I miei figli, mi han dato questo input con una ventata di freschezza e di dolcezza, in questo mio viaggio chiamato Musica.

Quali sono gli stati d’animo che accompagnano il tuo percorso artistico?

La mia musica parla al cuore, sono note d’amore, di dolcezza. Quando canto, in quegli istanti, sto bene con me stesso, è una sensazione che mi libera come un gabbiano in volo. La mia gioia in questo percorso artistico è trasmettere agli altri anche la mia positività.

M come musica, a cosa l’associ?

L’associo alla figura materna, perché: “La mamma è sempre la mamma!”. Nel nostro cuore, si spera sempre d’ averla accanto, colonna importante della nostra vita, che non vorremo mai perdere.

Social, media, cosa ti attrae del mondo del web, per un percorso musicale?

Il mondo del web mi attrae, per il semplice motivo che in esso trovo un viatico per farmi scoprire con la mia musica, trasmettere i miei pensieri, attraverso messaggi canori come: amore, pace, serenità. Oggi non vi è più la comunicazione d’una volta, quindi cerco di portare l’interazione fra noi esseri umani alla ricerca del vero rapporto di una società con dei valori.

Rocco se dovessi definire uno stato d’animo come lo descriveresti attraverso il canto?

Attraverso il canto si trasmettono varie emozioni, quando si è a contatto con il pubblico cerco d’infondere tranquillità, ma anche messaggi sociali, specie per i più giovani con i quali, spesso gli artisti come me si interfacciano.

Puoi svelarci chi sarà l’artefice di questo tuo prossimo boom canoro? Quali lavori sono in programma, ci vuoi dare un anticipo?

Sono tre: il mio stato d’animo, la mia volontà, il mio carissimo amico Salvo de Vita Management dell’Impresa MP dello Spettacolo, sarà lui il mio viatico per questa esplosione d’amore per la musica che mi farà conoscere al grande pubblico, oltre a dilettarmi con Tour Music Fest con una mia esibizione per il 25/07/2021 a Firenze, e far parte di Emozionote, Associazione Culturale dello Spettacolo.

Il messaggio di Rocco Umile, è di volervi bene, di stare accanto alle persone care che hanno maggior bisogno di voi, soprattutto non far la guerra, ma donarsi tanto amore, dalla Toscana alla Calabria un raggio di sole dal cuore di Rocco Umile per tutti!