Luglio 16, 2024

Recensioni General Cessioni: estate 2017 al top per settore turistico

In crescita il turismo globale: le opinioni e recensioni di General Cessioni si concentrano sull’analisi dei dati di settore forniti dalla World Tourist Organization.

General Cessioni

General Cessioni, opinioni focalizzate sulla crescita globale del turismo

Analizzando l’andamento del settore turistico nei mesi estivi, maggio-agosto 2017, General Cessioni ha espresso opinioni e recensioni positive in merito alla crescita del numero globale di turisti, nei primi quattro mesi dell’anno giunto a quota 369 milioni e superiore del 6% su base annua. Per l’associazione di categoria Coldiretti si tratta di un risultato che si appresta a classificarsi come il migliore dell’ultimo decennio. I dati ufficiali, recentemente forniti dalla World Tourist Organization, restituiscono aspettative e stime ancora più positive per l’area mediterranea, in particolare per Spagna, Italia e Grecia. In questi ultimi Paesi l’incremento nel turismo è stato ancora maggiore: rispetto all’anno scorso, periodo in cui era stata registrata una crescita di un singolo punto percentuale, l’aumento è stato particolarmente significativo, circa il 9%. Se il turismo tende a crescere ovunque, l’Europa del Sud, e nello specifico l’Italia, avrebbero beneficiato di una maggiore percezione in materia di sicurezza, visti gli episodi di terrorismo internazionale che hanno colpito diverse regioni e Paesi. Un fattore che, come riporta General Cessioni nelle sue recensioni, ha condizionato la scelta delle vacanze per quattro italiani su dieci: nel contempo, dei 38 milioni di abitanti della penisola che hanno scelto di andare in vacanza, il 78% ha preferito il Belpaese, mentre appena il 2% ha scelto l’Africa.

Le opinioni di General Cessioni sulla crescita del turismo in Italia

Le opinioni e recensioni di General Cessioni, dopo aver analizzato lo stato di salute del turismo globale, si sono concentrate in particolare sulla situazione del turismo in Italia. Il Belpaese, secondo le stime e i dati forniti da un sondaggio Coldiretti/Ixe’, viene ritenuta da due turisti stranieri su tre come meta ideale grazie alla combinazione unica di cultura e cibo. Fattori altrettanto importanti per il 54% degli italiani, i quali in aggiunta inseriscono l’elemento paesaggistico e ambientale. Nel frattempo la penisola si conferma come leader nel turismo enogastronomico con 22mila agriturismi, 60mila aziende agricole biologiche, 10mila agricoltori in vendita diretta con Campagna Amica. A ciò si aggiungono i numerosi eventi e le sagre dedicate alla valorizzazione dei prodotti, forti di oltre 292 specialità Dop/Igp registrate in sede comunitaria. La spesa alimentare, complessivamente, rappresenta una buona fetta della voce di spesa dei turisti stranieri e italiani. Tra ristoranti e negozi alimentari si spende infatti oltre 26 miliardi di euro sul totale dei 75 miliardi di fatturato del settore turistico.

Related Post