Quotazioni di NEXI immuni al Covid. Il titolo continua a volare in Borsa

Quotazioni di NEXI immuni al Covid. Il titolo continua a volare in Borsa

La crisi legata alla pandemia sembra non aver neppure sfiorato il titolo Nexi, che anzi durante la fase acuta dell’emergenza è addirittura salito. Le quotazioni infatti hanno guadagnato il 6% nell’ultimo trimestre, in barba alle paure.

Quotazioni NEXI più forti del Covid

Se la quotazione di Nexi è cresciuta, lo ha fatto anche la sua capitalizzazione complessiva. Ormai è giunta sui 10 miliardi. Per rendere l’idea, siamo a circa 6 volte il livello di una banca molto importante cme Bpm. Ma come mai le quotazioni di Nexi sono cresciute nonostante il listino azionario milanese stava cedendo?

I driver delle quotazioni

In realtà, quello che per molti è stato un dramma (ovvero l’emergenza Covid) per Nexi è stato un volano. Le misure di contenimento e di lockdown hanno spinto il settore dei pagamenti digitali. Se il nostro approccio culturale con questa forma di transazioni non era ancora matura, l’epidemia di Covid-19 ci ha spinti ad evolverci.

Ma sulle quotazioni di Nexi pesano anche le ricorrenti voci di una possibile acquisizione di Sia, gruppo leader nei servizi e nelle infrastrutture di pagamento. La fusione con SIA sarebbe strategicamente positiva per Nexi. Anzitutto migliorerebbe il suo posizionamento nella catena del valore, aumentando il peso delle attività di processing che oggi sono esternalizzate a SIA e Worldline. In secondo luogo gli permetterebbe di diversificare la clientela e ridurrebbe l’esposizione verso l’Italia, considerando che SIA genera oltre il 30% del suo fatturato all’estero.

Consiglio: provate ad allargare i vostri orizzonti di trading sfruttando altri metodi. Qui ad esempio illustriamo i segnali Ichimoku strategia di Goichi Hosoda.

Nexi boom da inizio anno

Se allarghiamo l’orizzonte di Nexi fino a inizio anno, si vede che le quotazioni in Borsa sono salite del 26,6%. In pratica l’esatto opposto del Ftse Mib (-25,1%) e del Ftse Italia Mid Cap (-22,4%), come pure del Ftse Italia Servizi Finanziari (-28,9%). Nexi ha superato abbondantemente il target price a 12 mesi di consenso (pari a 14,86 euro). Inoltre ha un P/E ormai superiore a 40 volte grazie alle prospettive future.

Dal punto di vista tecnico, il titolo continua a vivere un trend fortemente positivo nel brevissimo e breve periodo, per cui nessuno si azzarda a puntare contro. Chi conosce cos’è lo Stop Loss ordine, lo ha posto in area 14,2 euro per azione. L’obiettivo di prezzo invece è sui 16,20-16,25 euro.