Luglio 18, 2024

La soluzione professionale open source di condivisione dei file migliora ulteriormente design, semplicità, gestione e controllo
Parigi, 16 maggio 2017 – Pydio 8, l’ultima versione della soluzione professionale open source per la condivisione e la sincronizzazione dei file, è disponibile da oggi con una lunga serie di nuove funzionalità e significativi miglioramenti in termini di user experience, con l’obiettivo di aiutare le aziende a gestire i propri dati in modo sempre più sicuro.
EasyTransfer: la condivisione facile e intuitiva
Pydio 8 offre EasyTransfer a tutte le aziende che hanno bisogno di uno strumento per la condivisione dei file estremamente semplice, con un’interfaccia web intuitiva “upload-and-share” che permette agli utenti
di condividere istantaneamente ogni tipo di documento – sia all’interno che all’esterno dell’azienda – con una semplice operazione di drag-and-drop. EasyTransfer associa grande facilità d’uso a sicurezza, diritti di accesso e controllo completo sui dati.
Interfaccia utente completamente ridisegnata
Pydio ha completamente riscritto l’interfaccia web – che era già riconosciuta per la sua efficienza – sulla base delle linee guida sul Material Design di Google. Grazie all’uso delle nuove e più avanzate tecnologie web, l’interfaccia utente è ancora più intuitiva e piacevole da usare.
Inoltre, la riscrittura ha ulteriormente semplificato le opzioni di personalizzazione dell’interfaccia utente Pydio, che oggi può essere completamente modificata con lo strumento “Vanitizer” – incluso nella
Enterprise Distribution – grazie alla gestione avanzata di colori, immagini e sfondi, che permette alle aziende di ridisegnare la user interface Pydio in base alla propria corporate identity.
Rapporti sull’attività e la condivisione dei file
Pydio 8 fornisce agli utenti la capacità di tenere sotto controllo tutte le condivisioni grazie a un nuovo pannello di controllo, che permette:
– di inviare un unico link a più persone, e sapere esattamente chi lo ha utilizzato per accedere al file;
– di ottenere i parametri principali di ogni spazio di lavoro, tra cui quanti file sono stati condivisi, con quante persone, e così via.
Sotto il profilo amministrativo, è più facile tenere sotto controllo tutta l’attività della piattaforma, grazie alla nuova funzione Shares Explorer che permette la creazione di rapporti delle attività basati su file condivisi, utenti, spazi di lavoro, eccetera.
Questo consente sia agli amministratori che agli utenti di avere tutte le attività sotto controllo, per individuare rapidamente e risolvere gli errori e le anomalie.
Nuova rubrica con gestione dei team
La Rubrica è stata completamente ridisegnata sotto il profilo dell’impostazione e delle funzionalità, e permette agli utenti di creare i propri team per condividere i dati con gruppi di colleghi e di collaboratori.
I team creati dagli utenti consentono un controllo basato sui ruoli e la capacità di condividere i file con un solo click, pur mantenendo la possibilità di aggiornare i ruoli all’interno del team e i membri del team stesso, e di aggiornare in modo del tutto automatico le condivisioni già attive.
Ottimizzazione dell’interfaccia amministrativa
Il pannello di controllo per gli amministratori – incluso nella Community Distribution – è stato completamente ridisegnato, e conferma l’impegno di Pydio rispetto all’offerta di una soluzione open source completa e perfettamente funzionante per le aziende e gli utenti di grandi dimensioni.
Le altre novità nell’area dell’amministrazione di sistema di Pydio 8 includono: una nuova funzionalità di condivisione e importazione delle informazioni relative agli utenti in formato CSV; una condivisione federata tra più istanze del software distribuite in rete; e un nuovo motore di ricerca dei parametri – integrato nella Enterprise Distribution – che permette agli amministratori di trovare immediatamente qualsiasi parametro.
Informazioni su Pydio
Pydio è un’azienda di proprietà dei fondatori, ed è la principale soluzione open source per la condivisione e la sincronizzazione dei file indirizzata alle aziende. Il progetto fornisce un compromesso sostenibile tra le esigenze degli utenti aziendali e lo spirito collaborativo della comunità open source. Presente in 25 Paesi, da Cupertino a Singapore, Pydio viene adottato da aziende globali come Nikon, e da organizzazioni come Cambridge University in UK e ADEME in Francia. Pydio ha più di un milione di download della versione server, che corrispondono a decine di milioni di utenti desktop.
Screenshot Pydio 8 disponibili al seguente indirizzo: http://www.vignoli.org/ftp/pydio8screenshots.zip

Related Post