Aprile 20, 2024

Post Parto: Come Affrontare la Caduta dei Capelli

Dopo il parto la vita di una donna è totalmente stravolta, capelli compresi. Quella chioma splendente che si aveva durante la gravidanza sembra all’improvviso sparire. Perché? Niente paura, è del tutto naturale. Nel periodo della dolce attesa i capelli crescono con maggiore rapidità grazie all’attività di ormoni e all’aumentato di estrogeni: nel post parto la caduta dei capelli è dovuta all’evento stressante e al forte crollo ormonale. Come risolvere questo problema? Semplice, basta avere dei piccoli accorgimenti nella vita quotidiana.
Per prima cosa, nella fase post parto, è bene curare l’alimentazione affinché la caduta di capelli venga affrontata nella giusta maniera. A tavola non devono mai mancare la frutta e la verdura, così come il pesce, ricco di Omega 3. Importanti anche la soia, la carne e le uova: specialmente gli ultimi due alimenti sono ricchi di proteine, che servono per la costruzione di collagene, la principale proteina del tessuto connettivo. Almeno due volte a settimana possiamo inserire nella dieta anche il miglio e le mandorle.
Dopo il parto, è bene fare attenzione anche ai prodotti che usiamo per i capelli: bisogna scegliere sempre shampoo e balsamo di qualità, così come vanno utilizzate spazzole dalle setole morbide che possano evitare ulteriori cadute. Se si hanno i capelli molto lunghi evitiamo di legarli e stressarli con accessori quali nastri, forcine ed elastici; l’ideale sarebbe dare un taglio alla chioma, in modo da irrobustire il fusto del capello.
Di norma, il problema della perdita di capelli dopo il parto si risolve nell’arco di sei mesi, massimo un anno, se entro questo tempo nulla è cambiato è opportuno parlarne con un dermatologo.

Related Post