MOVE THE BAG sarà il nuovo servizio per il rilancio del turismo

MOVE THE BAG sarà il nuovo servizio per il rilancio del turismo

Nasce la prima piattaforma al mondo che permetta a turisti e viaggiatori, di prenotare il ritiro dei bagagli all’ora e indirizzo desiderati, il deposito e la successiva riconsegna all’ora e indirizzo più comodi. E’ totalmente ecologico perché organizzato in bicicletta.

Zero pensieri per il bagaglio


Occupandoci di accoglienza turistica – puntualizza JESSICA SARINELLI, componente della start up innovativa progetto di Stupidea Srls – ci capita spesso che i clienti in visita alla città, chiedano dove poter lasciare in custodia i loro bagagli, per non doverseli trascinare per la città che stanno visitando o nei locali del convegno al quale partecipano. Da qui, l’idea di unire il classico deposito bagagli al servizio di trasferimento degli stessi, all’interno della città.
Il progetto “Move The Bag”, si prefigge di:
– ESSERE TOTALMENTE ECOLOGICO – tutti i servizi verranno organizzati da Bike Messenger professionisti locali, che utilizzando le loro cargo bike, si occuperanno del trasferimento del bagagli;
– CREARE UNA RETE DI OPERATORI DEL SETTORE TURISTICO – gli hotel, i gestori di B&B, affittacamere o case vacanze, potranno risolvere un problema dei loro clienti; tour operator locali, guide turistiche e agenzie di viaggio, avranno un servizio aggiuntivo da offrire; edicole, tabaccai e tutte le attività del territorio che dispongono di uno spazio, potranno avere un maggiore passaggio di potenziali clienti, diventando un punto di deposito e ritiro.
Tutti saranno inseriti gratuitamente in piattaforma, creando una grande “rete”, che oltre a dare visibilità verso potenziali clienti, ad ogni utilizzo garantisce una commissione.
Ai clienti consentirà:
– autonomia nella prenotazione;
– rimborso totale entro 24 ore dal servizio;
– tempo risparmiato;
– trasferimento e deposito del bagaglio in un unico servizio;
– utilizzo di fattorini professionisti;
– custodia del bagaglio in luogo sorvegliato e sicuro;
– ritiro e consegna anche in aree non normalmente accessibili;
– servizio totalmente ecologico.
Partendo da Bologna il servizio sarà attivo da fine luglio, ampliando nei 15 giorni successivi l’area di operatività a tutte le città nelle quali sono già stati individuati Bike Messenger professionisti, che garantiranno un servizio con le qualità richieste, in circa 40 città.
Il sistema sarà accessibile all’indirizzo www.movethebag.com, dove attualmente è presente una pagina di cortesia con i contatti e un breve video che ne spiega il funzionamento.