Lungotevere: scoprine la bellezza

Una gran parte delle più importanti capitali europee, sono attraversate da un fiume: ad esempio Londra viene attraversata dal Tamigi, Parigi viene attraversata dalla Senna, Berlino ha la Sprea, l’Amstel attraversa Amsterdam, Lisbona viene attraversata dal Tago e così via quasi tutte le altre capitali europee.
Anche la capitale italiana, Roma, è attraversata dal famosissimo fiume Tevere, il quale è lungo ben 405 km e sul quale hanno costruito un viale, e dei muri di sponda, chiamati muraglioni. Stiamo parlando proprio del Lungotevere. Andiamo a scoprire la sua breve storia e tutto ciò che ha da offrire sia agli abitanti di Roma che ai turisti.

Il motivo della costruzione

Nell’800, le costanti e irrefrenabili alluvioni del fiume Tevere, portarono i romani a dover prendere dei seri provvedimenti per risolvere tale faccenda. Per ovviare questo problema, il 6 Luglio del 1875, venne approvata una legge che fece sì che venissero demoliti gli edifici costruiti sulla riva del fiume, grazie ai quali si è potuto creare un viale lungo il fiume, e dei muri di sponda, i famosi muraglioni alti 100 metri.
Iniziarono così, i lavori nel 1876 e furono completati solamente nel 1926. Per consentire l’attraversamento del fiume Tevere, sono stati costruiti molti ponti che collegano appunto le sponde del fiume tiberino. I ponti, furono progettati dall’ingegnere dell’epoca, Raffaele Canevari, il quale si ispirò completamente ai modelli parigini.

Lo svago sul Lungotevere

Da oltre 10 anni ormai, dal 2005, sul Lungotevere ogni estate viene fatta una manifestazione, chiamata “Lungo il Tevere Roma”. Essa consiste in una serie di appuntamenti ed eventi lungo le banchine del Lungotevere. Da qualche anno inoltre, sul Lungotevere viene fatto “l’Expo Romano”, ossia un elevato numero di bancarelle contenenti di tutto e di più, dallo street food ai giochi e così via.
Ma non finisce qui. Nei pressi del Lungotevere Tor di Nona per esempio, vi è una delle discoteche più famose della capitale: La Cabala Roma.
Se invece siete amanti dell’arte e della storia, attraversate il Ponte Sant’Angelo, ossia il ponte pedonale che porta al famoso Castel Sant’Angelo, ricco di statue di angeli e di San Pietro.