Luce, un inno a una vita che iniziò il giorno della morte

Luce, un inno a una vita che iniziò il giorno della morte

Epifania è un termine greco (ἐπιϕάνεια) che significa manifestazione. Era usato in senso religioso per indicare, da parte dei Greci, l’azione di una divinità che si manifestava attraverso un segno, come una visione, un sogno, un miracolo. In Luce, la protagonista vive una rivelazione che l’accompagna in una presa di coscienza e consapevolezza di sé e degli altri.

 

Luce (Edizioni Horti di Giano), il romanzo autobiografico di Chiara Cicconi, disponibile nello store online di Amazon e sul sito dell’Editore (www.hortidigiano.com), racconta la sua vita e il viaggio nel tunnel che conduce all’Aldilà e il ritorno indietro, per portare un messaggio di speranza.

Questo libro nasce e si fa strada con la naturalezza di un ruscello di montagna, le parole sgorgano dalla mente dell’autrice in maniera spontanea e incontrollata.

 

Ogni pagina rincorre un ricordo, ogni paragrafo racchiude un’esistenza così ricca di vicissitudini che non può che straripare. Rompe gli argini e va a portare nuovo fertilizzante alla mente del lettore.

Chiara, autrice e protagonista, non vuole scrivere un romanzo bensì portare una testimonianza che possa essere di sostegno ed esempio per tutte quelle persone che si rispecchiano nelle sue esperienze.

Nel libro ci confrontiamo con temi quali la convivenza fin dall’infanzia con una malattia congenita e con una malformazione. Chiara, senza filtri, ci racconta e si racconta. Scopriamo come è riuscita a non arrendersi e come ha trovato la consapevolezza che l’ha aiutata a far delle sue “diversità” dei veri e propri punti di forza.

Purtroppo le avversità continuano nell’età adulta.

Ci troviamo di fronte un problema così ancestrale quanto attuale: la violenza di genere. Un sopruso subdolo perpetrato a livello psicologico. Ma di nuovo, grazie a questa donna forte e resiliente, impariamo che si può dire “basta”.

I capitoli del libro terminano e si susseguono così come quelli della sua vita, la protagonista cresce e matura creando un personaggio a tutto tondo vero, reale e tangibile.

Arriviamo poi a due punti chiave: la sua esperienza di andata e ritorno dalla morte e la nascita della figlia, Luce. Due esperienze così diverse ma così legate da un sentimento di speranza e amore che renderanno Chiara la donna che è adesso.

 

Chiara Cicconi nasce a Roma nel maggio del 1977. Vive e cresce in periferia.

Da sempre ama l’arte e la lettura. Frequenta il 1° Liceo artistico di Roma dove impara a dipingere.

Nel 2009 organizza la sua prima personale mostra di pittura e nel 2010 partecipa a due esposizioni collettive.

Nel 2011 la creazione più importante: la nascita di sua figlia Luce, a cui è dedicato il titolo del suo libro, uscito il 21 luglio 2020 

 

 

Edizioni Horti di Giano – www.hortidigiano.com – info@hortidigiano.com – www.facebook.com/edizioni.hortidigiano