Le professioni del futuro? Saranno nel digital

corso gratuito web developerLe professioni del futuro? Avranno tutte un comune denominatore: il loro imprinting digital. La transizione digitale dell’economia, spinta dal Governo dopo le stretta pandemica, sta già modificando l’organizzazione e la gestione delle aziende. In ogni fase dell’attività aziendale: dalla ricezione di un ordine o incarico, alla realizzazione e alla vendita finale. 

Sono, dunque, le professioni digitali la risposta al cambiamento dell’economia italiana.

Data scientist, big data analyst, cloud computing, security expert ma anche analisti, progettisti di software, ingegneri sono tra le professioni al momento più richieste dal mercato del lavoro.

La stima per il quinquennio 2021/2025 del fabbisogno di personale con capacità e competenze digitali è compresa tra 2 milioni e 2,1 milioni di occupati (circa il 57% del fabbisogno totale). 

Sul podio delle professioni del futuro? Il web developer

Ogni palazzo – anche digitale – si sa, si costruisce dalle fondamenta. E, spostando la metafora nel settore digital, chi più del web developer rappresenta una delle figure lavorative più importanti dell’economia post Covid. 

Perché? Perché un numero sempre crescente di aziende ha la necessità di trasferire una parte o tutto il proprio business direttamente in rete.

Il web developer: ruolo e funzioni

Non hai un sito web per poter far conoscere – e magari vendere – ciò che produci? O, ancora, hai già un sito ma non è aggiornato?

La risposta a queste esigenze diffuse, soprattutto tra le piccole e medie realtà imprenditoriali della penisola è: assumi un web developer.

I dati del Bureau degli Usa, in una ricerca, ha sottolineato come entro il 2028 il tasso di crescita occupazionale dei web developers sarà del 13%. A fronte di una media generale delle altre professioni, che non supererà il 4%.

La professione del web developer per le aziende

Sempre il Bureau americano – che, poi, è una delle culle del mondo digital e tech – elenca le funzioni di uno sviluppatore web nel suo lavoro:

  • discute il design, gli obiettivi e le funzionalità del sito web
  • crea le applicazioni, i menu e le interfaccia
  • utilizza specifici codici e linguaggi di programmazione
  • collabora con il team che si occupa dei contenuti e con quello della grafica
  • integra gli elementi testuali, grafici e visivi
  • monitora, eventualmente, il traffico

Le professioni del futuro: come diventare web developer?

Per rispondere, dunque, all’esigenza delle aziende di avere, nel proprio organico, un web developer l’It Academy di Time Vision, in collaborazione con un’azienda partner dell’Ict, ha organizzato il percorso di formazione-lavoro in Web Developer, in programma a Milano, presso la sede di Time Vision in viale Monza, il prossimo mese di settembre. 

Il percorso formativo WEB DEVELOPER, interamente gratuito, mira a formare figure professionali da inserire direttamente all’interno di aziende del settore informatico.

Attraverso i moduli didattici, affrontati durante il corso, gli studenti acquisiranno le conoscenze fondamentali nella programmazione e le competenze necessarie per iniziare una carriera come Sviluppatore Web.

La fase teorica del corso si articola in 9 moduli utili ad acquisire le conoscenze fondamentali in ambito IT, in particolare sullo sviluppo del codice sorgente di programmazione, dell’ottimizzazione dei database e dei linguaggi di mark-up attraverso tecniche di programmazione web.

Dopo le prime 240 ore di formazione in aula, la seconda fase del percorso di formazione-lavoro prevede uno stage garantito, presso aziende alla ricerca di un web developer, di ulteriori 240 ore.

Terza e ultima fase del percorso, l’attivazione di tirocini aziendali della durata di tre mesi. 

Per info: https://www.timevision.it/carriera/corso-web-developer-milano/