L’allenatore nel pallone

L’allenatore nel pallone

Abbiamo voluto trattare l’argomento dell’importanza degli allenatori nel calcio, osservando un calcio mercato, per il momento, piuttosto avaro di grandi acquisti. La crisi economica nello sport in generale, causata dalla pandemia e da scelte manageriali errate, ha costretto le Società a ridimensionare il loro budget. La vittoria della Nazionale di Mancini negli ultimi Europei di calcio, ha, comunque, consegnato uno slancio euforico al nostro campionato, evidenziando che i campioni li abbiamo in casa. Basta solo avere un allenatore competente che riesca ad individuare e valorizzare giovani emergenti. Mancini ha valorizzato ancora di più Barella, Verratti, Insigne, Jorginho, Spinazzola, Berardi, Chiesa e reso ancora più importanti giocatori come Chiellini e Bonucci. Un grande e giovane portiere ha completato il quadro vincente. Per mister, intendiamo tutto il suo staff, sempre prodigo di consigli scaturiti dalle loro capacità ed esperienze. La bravura dell’allenatore è nel dare la fiducia al calciatore, a renderlo partecipe del progetto, a capire dove inserirlo, a catturare il momento giusto.

Gli allenatori nella nostra Serie A

Quest’anno i tifosi e gli esperti di calcio sono molto curiosi nel verificare l’operato di molti mister nel nostro massimo campionato. Interessante il lavoro di Inzaghi che potrebbe realizzarsi definitamente nell’Inter, stimolante l’arrivo di Sarri sulla panchina della Lazio, imperioso l’approdo di Mourihno a Roma come il ritorno di Allegri alla Juventus. Spalletti a Napoli, la conferma di Pioli al Milan e di Gasperini nell’Atalanta completano la situazione delle squadre che dovrebbero lottare per la vittoria del torneo di Serie A. Ci sono tanti e bravi mister che allenano altri team ma l’interesse per i tecnici elencati è superiore. Inzaghi, riteniamo, cercherà di proseguire il cammino iniziato da Conte impostando la sua squadra con il 3-5-2 con variante 3-4-3. La riconquista del titolo non sarà facile considerando lo spirito di rivincita della Juventus e l’ambizione del Milan. Ronaldo continuerà la sua avventura a Torino sperando, ancora, di migliorare le prestazioni del team in Champions League. Sarà cura di Allegri (non sarà facile) equilibrare una squadra che lo scorso anno non ha disputato un buon campionato. Per il Milan, l’assenza di Donnarumma peserà moltissimo nel compito di Pioli. Secondo noi, senza un campione come lui, l’Italia non avrebbe vinto gli Europei. Qualche problemino lo vediamo nell’Atalanta perchè non è facile riproporsi ogni anno con qualche giocatore nuovo e compiere le stesse e grandi prestazioni dello scorso torneo. Spalletti è una incognita come il suo rapporto con il presidente. Curiosi, invece, di vedere se Mourinho riuscirà a far diventare grande la Roma. Le prime partite del campionato italiano ci aiuteranno subito nel capire cosa potrebbe succedere e quale sarà il percorso delle squadre, ricordando che i risultati si osserveranno solo alla fine.

Il valore dell’allenatore

Per anni, tecnici, tifosi ed esperti sportivi hanno argomentato sul valore degli allenatori e quanto potrebbero incidere nelle squadre. Alcuni parlano del 10 %, altri del 20%. Noi non vogliamo quantificare il loro operato, ma vogliamo fare un paragone per evidenziare come la pensiamo. Il confronto è tra la nazionale italiana guidata da Ventura e la nazionale allenata da Mancini: un abisso. Una squadra allo sbando da una parte, dall’altra una squadra coesa, brillante e unita in un unico progetto. Quale valore dare al lavoro di Mancini? Non diamo percentuali perchè in campo ci sono tante situazioni che possono determinare il risultato. Alla lunga, però, la competenza, la concentrazione, la qualità, lo spirito di sacrificio aiutati dalla buona sorte si manifestano sicuramente. Non possiamo non evidenziare che prendere un mister come Conte potrebbe portare al raggiungimento dell’obiettivo in due anni, come dimostra la vittoria dei campionati con la Juventus, con il Chelsea e con l’Inter. Ci sono allenatori che garantiscono alcuni risultati, altri che, pur bravi, non li realizzeranno mai. Come per i giocatori, anche negli allenatori ci sono le fascie. Chi è di fascia A, chi di fascia B e chi di fascia C. Il loro valore è valutato dai risultati raggiunti. Nel campionato italiano si può scommettere sulle partite di calcio o su tante altre tipologie di scommessa proposte. Le nostre preferenze vanno su Matchpoint e Snai, ambedue agenzie online italiane, sicure, legali e affidabili.