Luglio 18, 2024

L’acceleratore di Andrea Guenzi: un libro attuale di fantapolitica e science-fiction

Da febbraio 2016 in versione e-book presso i maggiori store di vendita di libri online, e in versione cartacea print on demand presso il circuito Amazon, L’acceleratore di Andrea Guenzi è un romanzo di fantapolitica di grande attualità.
Attraverso il concetto di dittatura che si propaga durante il corso della storia modificando i rapporti sociali e politici, Andrea Guenzi giustifica tanti degli argomenti che voleva trattare in questo libro.
L’opera, infatti, racconta della quotidianità di chi è al centro delle vicende, parla del declino verso cui s’inabissa l’Italia e della necessità di cercare un cambiamento che sembra utopico ma necessariamente utile e da mettere in atto.
L’instabilità politica, la crisi economica del nostro Paese e la necessità di accelerare i tempi fanno perdere di vista la realtà, gestita in maniera discutibile dai poteri forti che mettono in atto un piano assurdo e crudele: il partito che governa, senza ammettere repliche, decide di affrontare la crisi tagliando al massimo la spesa pensionistica, facendosi artefice di un vero e proprio geronticidio.
Gli anziani sono presi di mira come se fossero l’ultima ruota del carro, un nucleo di persone inutili, da non considerare, anzi da sfruttare al massimo, proprio loro che invece pare contribuiscano a tener in piedi la società.
Nonostante i temi trattati, leggere il romanzo L’acceleratore di Andrea Guenzi non solo è piacevole, ma fa anche riflettere in maniera approfondita sulla nostra Italia, che per quanto appaia ancora solida, mostra in modo evidente le sue crepe e i suoi contrasti interni.
Ogni personaggio che appare nel libro L’acceleratore riesce a ispirare coinvolgimento e a creare sinergia con il lettore, forse perché ognuno di noi si può rivedere nelle vicende fatte di menzogne da parte di chi governa, di pensieri che aumentano per la situazione di precariato, di difficoltà economiche e d’instabilità crescente che sembra condurre al declino assoluto.
C’è bisogno di dare risposte vere a chi soccombe, ma c’è anche la necessità da parte dei cittadini di guardare con occhio critico la realtà.  Questo libro di Andrea Guenzi è un pugno nello stomaco, la denuncia dell’esistenza di una realtà parallela, piena di paradossi e priva di pietà per tutti coloro che non ce la fanno.  Perché per una volta tra la realtà in cui viviamo e la fantasia che leggiamo ne L’acceleratore non c’è tutta questa differenza.
Trama del libro L’acceleratore di Andrea Guenzi:
Una storia in bilico tra fantapolitica e science-fiction che narra le vicende di un Paese, l´Italia, alle prese con il problema dell’instabilità politica e dell’inarrestabile invecchiamento della popolazione. Il fallimento della seconda repubblica e l’avvento di una forma di dittatura moderna, impegnata nella realizzazione di un piano abominevole e scellerato, avente come primo fine il ridimensionamento della spesa pensionistica, sapientemente mascherato dietro il risanamento del sistema sanitario nazionale. Qualcuno nell’ombra, ballando sulle note di un immaginario Bolero fatto di un crescendo di delirio, mira al raggiungimento del controllo globale della mortalità dell’intera popolazione. Una serie di intrighi e di colpi di scena che accompagnano il lettore in un viaggio che va da Milano a Sydney passando per Torino, Roma, Zurigo.
Per acquistare il libro in formato e-book e cartaceo: Amazon.it.
Per maggiori informazioni sul libro e sull’autore:
http://acceleratore-romanzo7.webnode.it/

Related Post