La sigaretta elettronica fa bene agli asmatici

Tutti gli asmatici per tutelare la propria condizione di salute dovrebbero passare alla sigaretta elettronica e liquidi. A questa conclusione è giunto il professor Peter Hajek dell’Università Queen Mary di Londra, che ha condotto uno studio su 941 fumatori asmatici che impiegavano solamente la sigaretta elettronica, di questi più della metà ha migliorato la salute delle proprie vie respiratorie, mentre circa il trenta per cento non ha avuto miglioramenti, mentre solo il 5 per cento ha avuto un peggioramento.
Coloro che hanno impiegato le sigarette elettroniche per più di un anno non hanno danneggiato le proprie vie respiratorie. Hajek sostiene che le sigarette elettroniche sono meno dannose di quelle classiche, ma sono numerosi coloro che le guardano con sospetto, a causa della poca informazione e della diffusione di ricerche ingannevoli che influenzano l’opinione pubblica.
Il fumo delle comuni sigarette irrita le vie respiratorie, per questa ragione gli asmatici che abbandonano il vizio fermano il progredire della loro malattia e addirittura spesso riescono a guarire. Hajek sostiene che la sigaretta elettronica e liquidi, genera unicamente di inalare vapore che non danneggia la cavità orale, contrastando persino l’asma.
Sono diversi gli studi che riguardano la sigaretta elettronica, come quelli condotti dal Cancer Institute di New Roswell Park e pubblicato sulla rivista Nicotine e Tobacco Research, che evidenzia come l’uso esclusivo della sigaretta elettronica equivale per il nostro corpo come aver smesso di fumare.
Lo studio ha misurato le sostanze tossiche presenti nelle urine di svariati fumatori, che sono ricorsi alla sigaretta elettronica. Le analisi hanno rivelato che la concentrazione di nicotina e di altri marcatori diminuiscono in maniera considerevole già dopo una settimana che si è abbandonato il vizio del fumo. L’aspetto che genera sorpresa e che permettere di comprendere i benefici della sigaretta elettronica è il comportamento dei marcatori sia in coloro che hanno abbandonato il vizio del fumo di tabacco, sia in coloro che utilizzano unicamente la sigaretta elettronica. La ricerca ha affermato di nuovo con fermezza che il vapore non ha niente a che vedere con il fumo di tabacco e che la sua diffusione dovrebbe essere favorita dalle leggi governative.