I giovani dell’ITST Puglia, on line per costruire il dopo Coronavirus

I giovani dell’ITST Puglia, on line per costruire il dopo Coronavirus

Grazie alla collaborazione tra diversi Enti e la Regione Puglia, si sta svolgendo il progetto formativo ITST Puglia “Istituto Tecnico Superiore per lo Sviluppo dell’Industria dell’Ospitalità e del Turismo Allargato”, organizzato nella sede di Pietramontecorvino (FG) con la specializzazione “Marketing per lo sviluppo di una destinazione”. Obiettivo del biennio è quello di formare profili professionali con competenze tecniche all’avanguardia adeguate alle esigenze della nuova economia territoriale. Tenuto da esperti del settore, il Corso ha l’obiettivo di trasmettere ai giovani conoscenze e competenze al fine di plasmare la loro carriera professionale.  L’ITS, sebbene realtà ancora poco conosciuta in Italia, offre l’opportunità di entrare nel mondo operativo in modo innovativo, con la possibilità di lavorare in ambito micro e macro economico, al fine di contribuire allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio.

“Il Turismo è un settore in crescita – sottolinea Fausto Faggioli, docente nell’ambito del Corso – in grado di offrire ai giovani molte opportunità di impiego e autoimprenditorialità, per ogni tipo di talento e preparazione professionale. In futuro si parlerà sempre più di “prodotto-destinazione”, dobbiamo quindi investire sull’Identità, sull’unicità dei luoghi e delle persone che vi abitano.”

“La strategia territoriale dei Monti Dauni – rileva la Presidenta, prof.ssa Giuseppa Antonaci – punta proprio sulla preparazione di risorse umane con competenze utili a sviluppare in modalità proattiva un modello di fruizione dell’enorme bellezza di questi luoghi esaltandone l’unicità ma soprattutto l’identità. Un’identità fatta di storia, di cultura, di tradizioni che attendono da tempo la giusta valorizzazione in un panorama nazionale e internazionale. Questo il compito della nostra Fondazione con il percorso biennale in atto, che punta al riscatto di questa terra in termini di occupazione per i suoi giovani. A loro il compito di costruire una nuova socialità attraverso la solidarietà delle reti, la coesione di intenti e la passione e l’entusiasmo nella ricerca di nuove forme di sviluppo in un settore fondamentale e che abbisognerà di tutta l’energia necessaria per essere rilanciato dopo la terribile fase che stiamo vivendo. Questi giovani hanno la ideale tensione di intenti, di intelligenza, e di amore verso la propria terra per centrare l’obiettivo.”

“Il percorso, supportato dall’istituzione pubblica, – aggiungono il direttore Saverio Lamarucciola e il tutor Domenico Fioredda – inserisce i ragazzi nelle aziende grazie a partner tecnici. Un valore aggiunto a questo Corso è il fatto di essere coinvolgente dal punto di vista professionale, umano e personale. Questa opportunità formativa comprende lo svolgimento di stage professionali in aziende”.

“ Siamo giovani pugliesi  che hanno intrapreso un percorso di studi con l’ obbiettivo principale di valorizzare il nostro territorio attraverso le eccellenze che lo caratterizzano. Questo periodo di pandemia può diventare un nuovo inizio… il dopo COVID deve essere il punto di partenza per il rilancio dei Monti Dauni e di tutta la Puglia. Chi meglio di noi, futuri operatori del turismo, può essere di supporto alle Amministrazioni e alle Imprese che con noi vogliano investire in questa nuovo scenario di marketing territoriale ed esperenziale?…INSIEME SI Può!”

Il gruppo di lavoro ITS Pietramontecorvino:

Abascià Marco, Abbatepietro Maria, Algerino Domenico Silvio, Altieri Sara, Altieri Luca, Apruzzese Francesca, Dimeo Debora Pia, Lieggi Mariarosaria, Santoro Rossana, Santoro Giuseppe,  Scibinico Elvira, Virgilio Savino Pio, Zingarelli Claudia, Zoila Francesco, Musaico Luca, Busco Nicola, Capolongo Matteo, Dimunno Gerardo, Colecchia Roberta, docente Fausto Faggioli , direttore Saverio Lamarucciola, tutor Domenico Fioredda