Giugno 13, 2024

“Guerre corporative” di Simone Giusti: la forza del potere!

“Guerre corporative” di Simone Giusti è un romanzo che cattura l’attenzione dei lettori con il suo pathos e i colpi di scena sin dalle prime pagine.
Nella storia ci troviamo a conoscere le vicende di Max Fuller e Abbie Cassio, che sembrano non avere nessun collegamento, ma che andando avanti nella lettura di “Guerre corporative” ci daranno le risposte che aspettavamo.
Mentre Max viene inseguito da qualcuno che minaccia la sua incolumità, dall’altra parte troviamo una ragazza che come lavoro fa l’hacker e suo malgrado sarà coinvolta in un intrigo internazionale.
Al centro della storia narrata nel libro “Guerre corporative” vi è la crisi che ha colpito il mondo intero: ormai i combustibili fossili si stanno esaurendo mentre i consumi tendono ad aumentare senza sosta. La preoccupazione dilaga tra la gente e le compagnie petrolifere sono alla ricerca di risorse nuove.
Non tutte le compagnie però cercano l’alternativa in modo giusto, c’è chi preferisce un’altra strada, come la Exxon, che, appoggiato dal governo, sfrutta le guerre per acquisire sempre più quote di mercato. In questo modo la Exxon controlla quasi tutto il mercato dei fossili e dei biocarburanti.
Se vi state chiedendo come si collega il ruolo della Exxon con la storia di Max Fuller e Abbie Cassio non vi resta che leggere “Guerre corporative” di Simone Giusti e rimanere a bocca aperta per le sorprese che si sveleranno.

Related Post