Gli astucci per la profumeria, prodotti in costante evoluzione

Se fosse possibile condensare la storia del packaging cosmetico degli ultimi decenni in un video di pochi secondi, si rimarrebbe stupiti da quanto le soluzioni per l’imballaggio di questi prodotti si sono evolute nel corso del tempo.
Il packaging, come ben sappiamo, è un tipo di prodotto che nasce con lo scopo ultimo di contenere, proteggere e conservare un prodotto, facendolo arrivare incolume dal luogo di produzione a quello di vendita e, poi, fino a casa dell’acquirente; e per lungo tempo gli imballaggi si sono concentrati prevalentemente su questa importante funzione.
Nel corso degli anni tuttavia si è compreso che, oltre alle caratteristiche più di natura tecnica degli imballaggi, come resistenza o durezza, era necessario prestare attenzione anche al loro aspetto estetico in quanto il packaging, se ben sfruttato, rappresenta un’arma promozionale e di marketing potentissima.
Anche l’occhio vuole la sua parte, come si suol dire, e questo concetto è espresso in modo efficace dai moderni astucci per profumi che sono caratterizzati da un aspetto gradevole ed esteticamente ricercato: il consumatore infatti tende ad acquistare un prodotto di bellezza che esprime esso stesso il concetto di bellezza.
Utilizzo di particolari forme del packaging, combinazioni cromatiche, scritte, immagini ed elementi grafici: ogni aspetto delle confezioni dei profumi e delle fragranze deve essere curato per invogliare all’acquisto il potenziale consumatore.