Aprile 20, 2024

Giuseppina Di Foggia guida Terna nella più grande sfida di sempre: transizione digitale e rinnovabili

Giuseppina Di Foggia (Ad Terna)11-10-2023, inaugurazione spazio Oasi, Giuseppina Di Foggia, AD, amministratore delegato, DG

Terna, sotto la guida dell’AD e DG Giuseppina Di Foggia, ha annunciato un ambizioso piano fino al 2028 che segna una svolta epocale per il futuro energetico dell’Italia. Con un aumento degli investimenti del 65% rispetto al piano precedente, il Gruppo si impegna in quello che è stato descritto come il più grande progetto mai intrapreso dall’azienda.

Giuseppina Di Foggia

Giuseppina Di Foggia: Terna verso una transizione digitale

L’AD e DG Giuseppina Di Foggia ha messo in luce l’essenza del piano di Terna, evidenziando un investimento di circa 2 miliardi di euro destinati alla transizione digitale. L’obiettivo è affrontare e gestire la complessità introdotta dall’incremento delle fonti rinnovabili nel sistema energetico. Dall’inizio del 2000, Terna è passata dalla gestione di 800 centrali a oltre un milione di impianti, un balzo che testimonia la rapida evoluzione del settore e la crescente complessità che il Gruppo si appresta a gestire. “Questo è un tipo di complessità, dobbiamo poi gestire anche quella legata alle rinnovabili, che sono intermittenti e non programmabili”, ha specificato l’AD e DG. Le energie rinnovabili, con la loro natura intermittente e non programmabile, presentano sfide uniche, soprattutto quando gli impianti non sono allocati in modo efficiente. Il piano di Terna, ha spiegato Giuseppina Di Foggia, prevede quindi un’ampia digitalizzazione di attività e processi, inclusi l’ingegneria e il monitoraggio, per garantire un sistema energetico più resiliente, efficiente e capace di integrare le rinnovabili nel tessuto produttivo del Paese.

Giuseppina Di Foggia: un futuro all’insegna della sostenibilità

Il piano non rappresenta solo un impegno per il futuro energetico dell’Italia ma si inserisce in un contesto europeo in cui l’esigenza di opere che facilitino la transizione energetica è sempre più pressante. Terna si posiziona così al centro di un progetto che mira a riconfigurare il panorama energetico, puntando su sostenibilità e innovazione. L’annuncio del Gruppo rappresenta un passo significativo verso la realizzazione di un futuro in cui l’Italia può contare su un sistema energetico sostenibile, affidabile e adeguato alle sfide del ventunesimo secolo. “Un piano che punta a supportare la transizione energetica del nostro Paese”, ha precisato Giuseppina Di Foggia, ricordando che in Italia e in Europa verranno realizzate opere importanti per raggiungere questo obiettivo. L’impegno nel piano al 2028 dimostra ulteriormente il ruolo chiave che il Gruppo e il settore energetico hanno nel percorso verso la sostenibilità ambientale e l’innovazione tecnologica.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *