Giappone e Romagna condividono le opportunità di un Turismo Rurale eco-sostenibile

Giappone e Romagna condividono le opportunità di un Turismo Rurale eco-sostenibile

Il territorio forlivese ha dato il benvenuto a una delegazione giapponese composta da amministratori, imprenditori, giornalisti e stakeholder provenienti dalle città di Tokyo e Kyoto, in visita-studio con l’obiettivo di conoscere ed approfondire la governance pubblico-privato realizzate in Romagna. Frutto di una collaborazione ventennale intrapresa da Fausto Faggioli con le Università giapponesi, la visita-studio è stata progettata dalla professoressa Hiroko Kudo, anche coordinatrice del gruppo.

 

Durante gli incontri con gli amministratori e con le imprese locali, molto interesse hanno suscitato i progetti volti a uno sviluppo territoriale equilibrato che rafforzi l’integrazione fra la cultura cittadina e quella rurale, il mantenimento di Comunità vive e dinamiche attraverso la tutela e la rivalutazione di borghi e paesi più piccoli, le loro attività sociali e turistiche fondate sulle risorse locali.

 

In particolare la delegazione giapponese ha incontrato Gian Luca Zattini, sindaco di Forlì (FC), Milena Garavini, sindaca di Forlimpopoli (FC), Mirko Capuano, vicesindaco di Bertinoro (FC), Elisa Deo, sindaca di Galeata (FC).

“Moltissime le domande riguardanti il sistema turistico in generale – sottolinea Fausto Faggioli, presidente E.A.R.T.H. Academy (Accademia che promuove lo sviluppo economico rurale con una rete europea di scambio di buone prassi) – le opportunità di offerta, i prodotti tipici e le tipologie di ricettività presenti nel mondo rurale, con particolare attenzione al concetto di Turismo Rurale. Scelta che non può prescindere dai temi di eco-sostenibilità, rispetto e tutela dell’ambiente.”

“L’idea – aggiunge Hiroko Kudo, professoressa di diritto pubblico e coordinatrice della delegazione nipponica – è quella di utilizzare al massimo le grandi opportunità economiche e di mercato che offre la filiera commercio-artigianato-ruralità-ambiente-enogastronomia-cultura, focalizzando l’attenzione sul ruolo fondamentale che il Turismo rurale può rivestire nella crescita economica di un Paese. Il Giappone, accanto allo sviluppo di tecnologie molto avanzate, ha conservato le sue tradizioni e con il territorio romagnolo, condivide problemi e opportunità.”