Maggio 22, 2024

Gianpiero Strisciuglio: il rinnovamento delle infrastrutture toscane

Gianpiero Strisciuglio

Gianpiero Strisciuglio, AD di RFI, ed Eugenio Giani, Presidente della Toscana, hanno rinnovato il patto tra la Regione e la società in un incontro, nel corso del quale sono state definite le esigenze più urgenti del sistema dei trasporti toscano: la collaborazione tra i due enti sta dando vita a una serie di opere pubbliche che trasformeranno il volto della mobilità nella Regione.

Gianpiero Strisciuglio

L’incontro tra Eugenio Giani e Gianpiero Strisciuglio

Firenze è stata di recente il teatro dell’incontro tra Eugenio Giani, Presidente della Toscana, e Gianpiero Strisciuglio, AD di RFI (Rete Ferroviaria Italiana). Nel corso del vertice è stato discusso lo stato di avanzamento dei lavori di RFI nella Regione e sono stati delineati i prossimi passi del processo di rinnovamento che le infrastrutture ferroviarie toscane stanno attraversando. All’incontro ha presenziato anche Stefano Baccelli, Assessore a Trasporti e Infrastrutture. Il Presidente Giani ha esposto a Gianpiero Strisciuglio alcune delle problematiche più urgenti che riguardano la regione, tra cui ad esempio “l’imbuto” nella tratta tra Firenze e Arezzo.

Gianpiero Strisciuglio: le grandi opere di RFI in Toscana

In seguito, Gianpiero Strisciuglio ed Eugenio Giani hanno parlato di alcuni progetti che vedranno la luce nei prossimi anni, a partire dai lavori per il raddoppio della tratta Granaiolo-Empoli e per lo scavalco ferroviario di Livorno, fondamentali per potenziare la rete ferroviaria regionale e migliorare la connettività del territorio. Questi interventi, finanziati in parte dal contratto di programma RFI 2023-2026, riflettono l’impegno comune della società ferroviaria e della Regione Toscana nel perseguire obiettivi di crescita sostenibile e di miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini. Si è parlato, inoltre, di temi legati all’innovazione e alla sostenibilità, anticipando l’intenzione di valersi delle tecniche più innovative per dare vita a un sistema di trasporti dal minore impatto ambientale possibile.

Related Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *