Prime installazioni del nuovo ECR-POS Ingenico

ECR-POS Ingenico iWE280
ECR-POS Ingenico iWE280

Ingenico Italia, consociata di Ingenico Group (Euronext: FR0000125346-ING), leader mondiale nei sistemi di pagamento elettronico, annuncia le prime installazioni del nuovo ECR-POS Ingenico iWE280. Presentato alla stampa lo scorso giugno, il terminale è il primo in Italia ad unire, in un unico dispositivo, sia le funzioni di POS bancario che quelle di Misuratore Fiscale a norma.
Ingenico Italia, perseguendo la propria strategia di diffusione di terminali innovativi per l’accettazione dei pagamenti con carta e/o telefono Nfc, ha sviluppato questo prodotto con l’obiettivo di offrire ai commercianti l’opportunità di aggiornare e semplificare le dotazioni presenti al punto cassa. La società ha confermato che le prime installazioni del nuovo prodotto sono attive sul mercato italiano: le categorie che hanno mostrato maggiore interesse sono quelle già identificate dei piccoli commercianti con anche attività a domicilio (fioristi, centri estetici, ambulanti e piccola ristorazione).
Il dispositivo Ingenico iWE280 è un terminale portatile in grado di funzionare in mobilità. È stato certificato a livello bancario dal Consorzio Bancomat e, anche grazie alla collaborazione con Comufficio, come misuratore fiscale dall’Agenzia delle Entrate. Il nuovo ECR-POS possiede tutta la tecnologia e la sicurezza necessarie per gestire le diverse funzionalità secondo le regole in vigore.
iWE280 rappresenta il primo di una nuova linea di terminali di ultima generazione destinati ad allargare ulteriormente il mercato di riferimento di Ingenico.
E’ sorprendente l’interesse che il mercato ha rivolto alla nuova soluzione lanciata solo due mesi fa – ha commentato Luciano Cavazzana, Presidente e Amministratore Delegato di Ingenico Italia – Ingenico dimostra, ancora una volta, di avere colto nel segno sviluppando una soluzione innovativa che, per le sue funzionalità, la semplicità d’uso e la portabilità, potrà garantire significativi benefici a tutti i commercianti che la adotteranno”.