CRISTINA RUBINETTERIE in mostra alla XXI Triennale di Milano.

La XXI Triennale di Milano e il Salone del Mobile hanno selezionato per l’esibizione “STANZE” solo i più grandi e rinomati esponenti del Design contemporaneo. Cristina Rubinetterie è tra i nomi dei maestri dell’architettura: Giò Ponti, Franco Albini, Carlo Scarpa e Piero Portaluppi.
Il percorso espositivo passa attraverso il ricordo delle stanze legato alle residenze private dei più grandi progettisti che hanno fatto storia nel mondo dell’architettura, nazionale ed internazionale, per arrivare all’interpretazione di questi spazi da parte di un autore.
L’architetto Manolo De Giorgi ha scelto Cristina Rubinetterie per la realizzazione del suo “Mondo Liquido”.
Questo progetto è associato al libro “Modernità Liquida”, dove il sociologo Zygmunt Bauman, spiega le metafore di modernità “liquida” e “solida”. L’idea progettuale del “Circolare Circolare” dell’architetto si fonde perfettamente con la fluidità dell’acqua.
Il progettista e Alberto Cristina, Presidente dell’azienda Cristina Rubinetterie, hanno scelto di esporre la linea Inox, per racchiudere in un solo elemento qualità, innovazione e funzionalità. Caratteristiche intrinseche ad ogni prodotto Cristina, un’azienda da sempre attenta ai dettagli e alle esigenze del suo consumatore. Il celebre soffione Sandwich, il rubinetto per cucina a muro KX570 ed il miscelatore monocomando PiX sono stati selezionati per descrivere le sensazioni richieste per l’esposizione.
Tutta la collezione Inox è stata esposta al Salone del Mobile scorso in Fiera a Milano, suscitando molto interesse per tecnologia e design.
La mostra “Stanze” si protrarrà fino al 12 Settembre 2016. Per ulteriori informazioni sui prodotti Cristina Rubinetterie vi invitiamo a consultare il sito:
www.cristinarubinetterie.it