Luglio 24, 2024

Convention AICA 2017 – Laboratorio di Progetti per costruire la Società Digitale La Patente Europea del Computer si aggiorna per stare al passo con una società sempre più digitalizzata

ECDL, la patente europea del computer, si rinnova per rispondere all’esigenze di una trasformazione digitale che ormai interessa tutti. È questo l’annuncio, dato in anteprima, che ha aperto oggi a Lecce l’edizione 2017 della Convention AICA, Associazione Italiana per l’informatica e il Calcolo Automatico.
 
ECDL Foundation, la fondazione europea – che ha creato e gestito le certificazioni informatiche – ha infatti scelto il più importante appuntamento di AICA per il lancio del nuovo ECDL Syllabus 6.0. A farlo è stato il Presidente della Fondazione ECDL, Tony Franke, che ha posto l’accento sul ruolo centrale giocato dalle competenze digitali, un vero e proprio passepartout in grado di aprire le porte di un mondo digitalizzato.
Una scelta che conferma il ruolo di AICA quale “hub” di richieste e proposte di competenze digitali, in collaborazione con le più prestigiose istituzioni, aziende e università. Non a caso, la Convention si è presentata come “laboratorio di progetti per costruire la società digitale”, mettendo al centro il tema delle competenze: elemento fondamentale perché l’evoluzione tecnologica sia sempre più rapida e la trasformazione digitale fornisca occasioni per creare nuove opportunità.
“Siamo particolarmente orgogliosi di poter ospitare all’interno della nostra convention il lancio in anteprima dell’ECDL Syllabus; è per noi una conferma non solo del nostro impegno, orami pluriennale, nel farci promotori come associazione della formazione sul digitale, ma anche la prova che AICA è oggi riconosciuta a livello nazionale e internazionale come uno dei  principali attori in grado di traghettare con gli strumenti e le risorse più appropriate il nostro Paese verso la trasformazione digitale.”- spiega il Presidente di AICA, Giuseppe Mastronardi, che aggiunge: “Siamo, infatti, ben consapevoli che la digitalizzazione sia un fenomeno rispetto al quale l’aggiornamento delle competenze digitali non è più una delle tante opzioni sul tavolo ma una necessità a tutti i livelli. Dalla scuola al mondo del lavoro, in AICA promuoviamo da anni il tema della “formazione continua” perché solo così si può pensare di stare al passo con le sfide del nuovo tempo, cogliendone le tante opportunità”.
La nuova versione del syllabus – che rappresenta il documento che cataloga tutti gli argomenti oggetto della certificazione informatica ECDL – riguardano le principali tecnologie che di fatto stanno rivoluzionando la vita di tutti: dallo sviluppo delle applicazioni alla ricerca di risorse in rete passando per il cloud, sempre più abilitatore del cambiamento digitale.
L’annuncio è tanto più importante se si pensa che l’ECDL – la “patente europea del computer” – oggi attesta le competenze digitali di oltre 2 milioni di italiani, e più di 14 milioni di persone in tutto il mondo: una certificazione riconosciuta a livello europeo e internazionale che interessa sempre più non solo il mondo della scuola, ma anche il mercato del lavoro.
Come associazione non profit a livello nazionale federata al CEPIS e alla ECDL Foundation, AICA ha contribuito a dare corpo e consistenza al corpus di certificazioni delle competenze digitali professionali e individuali, a partire dal prezioso compito di diffusione in Italia di ECDL. Il programma ECDL è sostenuto dall’Unione Europea, che l’ha inserito tra i progetti comunitari, ritenendo tale iniziativa in grado di fornire una preparazione appropriata e certificata, in un settore – quello informatico – che riveste un ruolo strategico per l’inserimento e la progressione sul mercato lavorativo, anche in ambito internazionale.
I nuovi moduli del Syllabus saranno introdotti nel corso del 2017 e 2018. Per maggiori informazioni è possibile visitare: http://ecdl.org/
È possibile seguire tutti i lavori della Convention in diretta streaming; tutte le indicazioni al link http://www.aicanet.it/convention2017

Related Post