Consigli sula cura delle unghie

Le unghie sono una spia della nostra situazione di salute generale, quindi è importante verificare se esse si sfaldano, si ingialliscono o si rompono facilmente. Avere delle unghie ben curate non è quindi solo un fatto estetico, ma anche un indicatore nel nostro stato di salute. La prima cosa da fare per avere delle unghie sane è quella di bere molta acqua, perché le unghie sono fatte di cheratina e di acqua. Esistono in commercio anche i gel a base di cheratina, che rinforzano l’unghia.

State attenti ai traumi, perché le mani sono continuamente a contatto con prodotti contaminati, che possono trasmettere infezioni batteriche o fungine alle unghie, perciò mantenete le mani sempre pulite e usate creme idratanti per le mani, che servono a proteggerle.

Spesso le unghie si spezzano, anche se non subiscono traumi diretti, per evitare ciò è preferibile limare le unghie spesso. Se l’unghia si spezza alla radice, deve essere aiutata la sua ricrescita, magari facendo degli impacchi di olio d’oliva ogni sera.

Le pellicine che spesso si formano non devono essere estirpate, ma tagliate con delicatezza o lasciate stare, perché impediscono le infezioni. Anche mangiarsi le unghie è controproducente, perché può causare l’instaurarsi di infezioni. Evitate l’impiego del tronchesino per tagliare le unghie dei piedi, perché può generare delle lesioni, preferite invece l’uso delle forbici.

I detersivi danneggiano le unghie, perciò è preferibile usare i guanti per lavare i piatti o fare altri servizi in casa. Inoltre, gli smalti colorati (ad esclusione dello smalto semipermanente che deve essere applicato da professionisti) non danneggiano le unghie, ma servono a proteggerle in caso di fragilità. Quindi possono essere utilizzati tranquillamente.