Come padroneggiare la roulette: è scienza semplice

Come padroneggiare la roulette: è scienza semplice

There is a big difference between playing roulette and winning. The roulette is a tricky game and most people will end up losing more money than they win. It sounds so simple, and with bets like red or black and even or odd, people assume they have at least a 50/50 chance of winning. Add this misinformation to the many misleading math systems sold to the gullible and it’s no wonder casinos love to see their tables full. The good news is that you can learn how to master roulette. Even better news, it’s science, but not rocket science.

It is easy to understand the basics of the game

When you first sit down at the roulette table you will notice a wheel divided into 38 numbered and colored slots and a table with the same numbers and colors. Players place their bets on the table and hope that a ball spun inside the wheel will end up in the corresponding slot on the wheel.

In America, the wheel has 38 numbers: 1-36, zero and double zero. The numbers are colored red or black except for the zero and double zero found on the green slots. The numbers are arranged in a random pattern, but the colors alternate red and black. In Europe, the wheel is the same, except there are 37 slots and no double zero.

La tabella ha i 36 numeri disposti in 3 colonne nello stesso ordine in cui appaiono sulla ruota. Ci sono 12 numeri in ogni colonna. All’esterno delle colonne ci sono caselle per scommettere sugli intervalli 1-18 e 19-38, scommesse su colonna 2 a 1, scommesse pari e dispari e un diamante rosso e nero per scommettere colori semplici. Nella parte superiore delle colonne ci sono gli spazi per gli zeri verdi.

Il mazziere, o croupier, gira la ruota in una direzione e poi fa girare la pallina all’interno della ruota nella direzione opposta. Mentre la ruota rallenta, la gravità tira la pallina verso il basso dove colpisce le fessure numerate e colorate. La pallina in genere rimbalza da 3 a 5 volte prima di fermarsi in una delle fessure. Se il tuo numero o colore colpisce, sei un vincitore.

Capire cosa non funziona

Anche se potresti essere tentato di scommettere su rosso o nero, pari o dispari, o su uno dei grandi range pensando di avere una probabilità del 50/50 di vincere, non è così. Queste sarebbero le tue probabilità se la ruota non avesse gli spazi verdi. Dal momento che lo fa, ognuna di queste scommesse ha 18 possibili esiti positivi e 18 esiti negativi opposti più lo zero negativo e il doppio zero. In breve, ci sono 18 positivi e 18 negativi o una probabilità del 52,63% che non vincerai nemmeno questa semplice scommessa. La matematica di base ci dice che la casa mantiene un vantaggio del 5,26% su ogni scommessa, ogni volta.

Ci sono sistemi venduti online e persino nei negozi di souvenir dei casinò “insegnano” alla gente a battere la roulette usando trucchi matematici fasulli. Alcune di queste tecniche sono vecchie quasi quanto il gioco stesso. Ciascuno dei sistemi ha lo stesso difetto: cercano di dirti che gli spin passati hanno una sorta di relazione cosmica con ciò che accadrà in futuro. In realtà, non importa cosa sia successo in passato, ogni volta che il croupier fa girare la ruota, le probabilità che un dato numero o colore emerga sono esattamente le stesse della volta prima, e del tempo prima, e il tempo prima e così via. Non importa se il rosso è stato fatto girare 100 volte di seguito, al giro successivo c’è ancora una probabilità del 48,6% che il rosso venga fatto di nuovo, una probabilità del 48,6% che il nero venga fatto girare e una probabilità del 2,7% che il la pallina si fermerà sul green. Queste percentuali non cambiano in base ai giri precedenti della ruota.

Cosa funziona

Se vuoi sapere come padroneggiare la roulette, devi guardare oltre la matematica e la scienza. Sebbene i due siano correlati, adottano approcci molto diversi. La scienza alla base della roulette è semplice: c’è una ruota che gira, una pallina che gira, la gravità e il rimbalzo della pallina. Questi sono tutti elementi della scienza nota come fisica. Quando comprendi la fisica del gioco, puoi prevedere i risultati, aumentare le tue probabilità e vincere.

Forse ti starai chiedendo perché nessuno lo abbia mai fatto prima se è così facile. In effetti, l’hanno fatto. Nel lontano 1891 un uomo di nome Joseph Jagger capì che una percentuale delle ruote avrebbe avuto un leggero pregiudizio e avrebbe raggiunto determinati numeri con una frequenza leggermente maggiore del normale. Capiva che doveva esserci solo l’1% di bias per battere le probabilità della casa e fare soldi. Non più di quello e sarebbe davvero rotolato nel verde. Jagger ha portato la sua teoria a Monte Carlo e per una settimana, nonostante i migliori sforzi dei casinò per contrastarlo, è diventato noto come “L’uomo che ha rotto Monte Carlo”, portandoli tra i 4,5 ei 7 milioni di sterline nella valutazione odierna.

Di recente, alcuni anni fa, un gruppo di europei dell’est ha fatto la stessa cosa nel casinò Ritz in Inghilterra, solo che utilizzavano i telefoni cellulari per prevedere i numeri in base alla velocità di rotazione delle ruote, al rimbalzo della palla, ecc. Il punto è che le persone hanno usato la scienza per battere i casinò per enormi somme di denaro per quasi 150 anni. La maggior parte dei casinò è abbastanza saggia da non essere più scambiata per somme enormi, quindi il segreto è prendere importi minori per un lungo periodo di tempo e rimanere inosservati nel farlo.

Sono disponibili molti strumenti e lezioni di fisica gratuiti che ti insegneranno a individuare i diamanti dominanti o il rimbalzo prevedibile della palla e aumentare le tue probabilità di vincita. Tuttavia, il modo migliore per usare la fisica per vincere è usare l’assistenza computerizzata o un vero computer da roulette. Il vantaggio del computer è che è più preciso e può battere più ruote. Lo svantaggio è che almeno la metà dei casinò non lo consente e hai maggiori possibilità di essere scoperto. La cosa migliore oggi disponibile è un sistema di riferimento incrociato che massimizza i vantaggi di tutti i sistemi.

By learning to spot bias in wheels, knowing which wheels are worth playing, and staying unnoticed using your new knowledge, not only can you know how to master roulette, but you will know how to make money playing.