Maggio 21, 2024

Comunicato Stampa

Come coltivare salute e sicurezza nel settore agricolo

Un convegno il 14 ottobre ad Ambiente Lavoro di Bologna per tutelare più efficacemente la salute e sicurezza degli operatori del settore agricolo e migliorare la qualità dei prodotti alimentari.

I pericoli di infortunio con le macchine agricole, l’ambiente di lavoro, l’utilizzo di sostanze chimiche, la presenza di animali e la stagionalità della manodopera: sono solo alcuni dei molti fattori di rischio che rendono l’agricoltura uno dei settori lavorativi a maggior rischio per i lavoratori.
E malgrado un sensibile calo, negli ultimi cinque anni, di circa il 20% del numero di infortuni denunciati, continuano ad esserci in questo settore ancora troppi infortuni gravi e mortali. E sono in continuo aumento le malattie professionali e – specialmente nel Sud Italia – gli infortuni dei lavoratori stranieri stagionali.
Per migliorare la prevenzione in agricoltura e con la convinzione che l’insicurezza in questo settore si ripercuota sull’intera filiera agro-alimentare e sulla qualità dei prodotti che arrivano ai consumatori, l’Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha promosso in questi mesi il progetto “Coltiviamo la sicurezza”.
In relazione a questo progetto – che ha ricevuto il patrocinio di EXPO Milano 2015 – sono state realizzate diverse iniziative sulla sicurezza agricola e alimentare: convegni, corsi e supporti didattici.
E il 14 ottobre ad “Ambiente Lavoro” – il 16° Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro che si terrà a Bologna dal 14 al 16 ottobre 2015 – AiFOS ha organizzato un nuovo convegno di studio e approfondimento dal titolo “La sicurezza in agricoltura. Il progetto ‘Coltiviamo la sicurezza’”.
Attraverso il convegno, AiFOS intende sottolineare, nell’anno di Expo 2015, come la sicurezza nel settore agricolo sia il punto di partenza per ottenere una filiera alimentare ottimale che tuteli e valorizzi la salute del consumatore. Infatti in questo ambito lavorativo le buone prassi e il corretto uso delle attrezzature non solo riducono gli infortuni, ma migliorano e garantiscono anche la qualità dei prodotti.
Ricordiamo brevemente alcuni dei rischi più diffusi nel mondo agricolo:
– rischi correlati all’ambiente di lavoro (agenti atmosferici, rischi microclimatici, …);
– rischio incendio (carburanti per le macchine, ingenti quantitativi di fieno e paglia, …);
– rischi infortunistici con le attrezzature di lavoro (macchine agricole, impianti di irrigazione, impianti di trattamento dei liquami, attrezzi elettrici e manuali,…);
– rischi biologici (ad esempio in relazione alle malattie trasmesse all’uomo da animali da allevamento, da lavoro e selvatici);
– rischi chimici (ad esempio con riferimento all’impiego di prodotti chimici come concimi, fertilizzanti, prodotti fitosanitari, …).
E proprio per migliorare la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori del comparto agricolo è stato recentemente approvato, dal Coordinamento Tecnico delle Regioni e Province Autonome, il nuovo Piano nazionale di prevenzione in agricoltura.
Un piano nazionale che si sofferma in particolare sulle problematiche delle piccole aziende del comparto agricolo e sull’importanza della formazione di tutti gli operatori.
Proprio con l’intento di affrontare le prospettive del Piano Nazionale di prevenzione e parlare di sicurezza e formazione nel mondo agricolo, si terrà dunque mercoledì 14 ottobre 2015, dalle 14.00 alle 17.00, durante la manifestazione “Ambiente Lavoro” di Bologna (Sala Armonia, 1° piano), il convegno gratuito “La sicurezza in agricoltura. Il progetto ‘Coltiviamo la sicurezza’”.
I relatori al convegno:
Eugenio Ariano, Coordinatore Piano Nazionale Agricoltura
Lorenzo Fantini, Direttore Quaderni della Sicurezza AiFOS
Stefano Farina, Formatore Qualificato AiFOS
Carmine Salamone, Coordinatore progetto AiFOS “Coltiviamo la Sicurezza”
Loredana Bossi, Formatrice Qualificata AiFOS
Sergio Mustica, Vicepresidente ANMIL Sicurezza
Rocco Vitale, Presidente AiFOS
Ricordiamo che anche se il convegno è gratuito (previo pagamento della quota d’ingresso ad Ambiente Lavoro), per poter partecipare è necessario iscriversi.
L’incontro è valido per il rilascio di n. 2 crediti per coordinatori della sicurezza, RLS e formatori area tematica ‘rischi tecnici’ in base al Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013.
A tutti i partecipanti verrà consegnato, a conclusione del convegno, il Quaderno della Sicurezza n.2/2015 “Coltiviamo la sicurezza per il benessere del consumatore”.
 
Il link per avere informazioni e iscriversi all’evento:
http://aifos.org/section/eventi/eventi_interno/sotto_eventi/la_sicurezza_in_agricoltura
 
 
Al 16° salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro AiFOS sarà presente anche con uno stand espositivo (stand E26, Padiglione 36) dedicato ai soci, alle aziende, ai CFA (Centri di Formazione AiFOS) e a tutti coloro che vogliano conoscere le attività di questa attiva realtà associativa.
 
Per informazioni:
Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 – 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 – fax 030.6595040 www.aifos.it   – info@aifos.itconvegni@aifos.it
c/o Ambiente Lavoro: Padiglione 36 Stand E26
 
 
17 settembre 2015
 
Ufficio Stampa di AiFOS
ufficiostampa@aifos.it
http://www.aifos.it/

Related Post