Chirurgia plastica Siracusa – mastoplastica additiva e riduttiva Clinica Villa Rizzo

Chirurgia plastica Siracusapresso la Clinica Villa Rizzo  ci si può affidare con estrema fiducia a mani esperte.
L’offerta nel campo della Chirurgia plastica è divenuta vastissima e, purtroppo, spesso incontrollata.
È necessario affidarsi a professionisti con una formazione certa ed esigere di essere operati esclusivamente in strutture autorizzate che garantiscano un’assistenza di livello:
in poche parole, è bene tenersi a debita distanza da ambulatori non a norma che rischiano di diventare pericolose trappole.
Chirurgia plastica Siracusa – la Clinica Villa Rizzo dispone di personale medico e di chirurghi estremamente qualificati.
La Chirurgia plastica Siracusa a Villa Rizzo opera quindi su qualsiasi distretto corporeo.
Ciò comporta che la Chirurgia Plastica abbia diverse sub-specializzazioni, adesso parliamo di mastoplastica.
La Chirurgia plastica Siracusa – Mastoplastica additiva:
La priorità è rivolta alla realizzazione di un seno “naturale”.
Ogni donna ha caratteristiche fisiche e tissutali diverse, così come differenti sono le aspettative di ciascuna.
La scelta delle protesi, come la tecnica chirurgica, vanno valutate quindi attentamente, perché un seno studiato e realizzato “su misura” è, senza alcun dubbio, un seno più bello e dall’aspetto autentico, proporzionato e naturale.
Un apprezzabile ingrandimento del seno deve tenere conto di 4 fattori principali: spessore della pelle spessore dell’impianto mammario quantità di materiale contenuto nella protesi diametro e proiezione della protesi.
 
Mastoplastica additiva (aumento del seno)
La mastoplastica additiva è l’intervento che permette di aumentare il volume del seno, sia quando questo non si è mai sviluppato in modo completo, sia quando ha perso tono e volume in seguito a calo di peso o allattamento.
La mastoplastica additiva comporta l’impianto di protesi, collocate a seconda dei casi sotto la ghiandola mammaria oppure più in profondità, sotto il muscolo pettorale.
Chirurgia plastica Siracusa – Mastoplastica riduttiva:
La condizione di ipertrofia, specie se di grado elevato, può determinare disturbi, non solo di carattere estetico, ma anche funzionale:
tensione dolorosa alla cute, lordosi e scoliosi, intertrigini ed eczemi.
Esistono ipertrofie mammarie pure, cioè, dovute all’aumento della ghiandola e quindi più frequenti nelle adolescenti, ipertrofie miste in cui la componente ghiandolare è infiltrata abbondantemente da tessuto adiposo, e quindi tipiche nelle donne dopo il parto, oppure ipertrofie esclusivamente adipose, cioè associate ad obesità, oppure a soprappeso.
Le moderne tecniche operatorie prevedono l’asportazione del tessuto in eccesso, fino ad ottenere la giusta dimensione.
Il tessuto residuo viene rimodellato, senza punti esterni.
Lo scopo della mastoplastica riduttiva è quello di contenere la dimensione di mammelle eccessivamente sviluppate e cadenti.
La mastoplastica riduttiva comporta l’asportazione dell’eccesso di cute, ghiandola e tessuto adiposo, spostando contemporaneamente il complesso areola-capezzolo più in alto.
Si può approfittare della mastoplastica riduttiva per correggere eventuali differenze di volume tra le mammelle e per ridurre il diametro delle areole, se eccessivo.
L’intervento comporta cicatrici diverse a seconda dell’entità del caso.
Quando la riduzione è modesta la cicatrice può essere una sola, attorno all’areola.
Nei casi più accentuati, a questa cicatrice circolare se ne affianca una verticale, fino al solco mammario.
Infine, quando la riduzione è ancor più evidente a queste cicatrici se ne associa una terza, posizionata nel solco mammario.
Solitamente la mastoplastica riduttiva avviene in anestesia generale.
Chirurgia plastica Siracusa  www.villarizzo.it per informazioni dettagliate