Cersaie 2019. Conferma dell’eccellenza di Rubinetterie Stella

Cersaie 2019. Conferma dell’eccellenza di Rubinetterie Stella

Ottimo bilancio per l’azienda novarese che, anche quest’anno, ha saputo onorare il suo ruolo di leader della rubinetteria made in Italy di alto profilo durante l’appuntamento fieristico bolognese.

 

Si è conclusa venerdì 27 settembre l’edizione 2019 del Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno, che ha confermato l’ottimo riscontro dei prodotti firmati Rubinetterie Stella da parte del numeroso e qualificato pubblico di visitatori.

 

Ad incorniciare l’eccellenza delle collezioni esposte è stato il rinnovato stand progettato da Michele De Lucchi, che ha voluto omaggiare l’azienda con un’imponente scultura sospesa composta da listelli in acciaio cromato. “Sospesa per stupire e luccicante per sedurre”, l’installazione, che ha catalizzato l’attenzione dei visitatori, è stata concepita dall’archistar con l‘intento ben preciso di introdurre “i temi cari a Stella: la qualità formale, la cura dei dettagli e la cultura artigiana impiegata per la realizzazione di oggetti d’arte.”

In questa suggestiva location le innovative serie contemporanee – tra cui Sirius, progettata in collaborazione con l’architetto Arnaud Behzadi – hanno brillato accanto alle intramontabili collezioni storiche – Roma, Italica ed Eccelsa, giunta in splendida forma al suo 90° anniversario – lasciando spazio anche all’innovazione tecnologica con Simple, l’avanzato configuratore che consente di comporre il rubinetto dei propri desideri. Apprezzata novità è stata, infine, la serie di soffioni doccia in vetro “Bolla”, realizzati con la tecnica a soffio libero, concepiti e progettati dalla creatività degli architetti Ambrogio Matteo Nespoli e Alberto Novara.

www.rubinetteriestella.it