Business-e protagonista di “Privacy in the Healthcare: a VisOn”

L’evento, organizzato da VisiOn di cui l’azienda del gruppo Itway è coordinatrice,
avrà luogo all’Università di Trento il prossimo 10 marzo
Ravenna, 7 marzo 2016 – Il 10 marzo presso gli ICT Days, organizzati dall’Università degli Studi di Trento – Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione, si svolgerà una sessione dedicata alla privacy in ambito sanitario. A quest’evento parteciperanno importanti esponenti di realtà sanitarie italiane ed europee, esponenti del mondo universitario ed il Garante della Privacy.
Quantificando i dati secondo il loro “valore monetario” sul mercato nero, il costo di un numero di carta di credito costa pochi centesimi mentre una cartella sanitaria può costare anche 100$. I dati sanitari sono “appetibili” e questo ha portato ad un aumento considerevole degli attacchi al settore sanitario. Inoltre il rischio di compromissione di tali dati diventa più elevato con la crescente digitalizzazione delle informazioni grazie alla cartella clinica digitale ed al fascicolo sanitario elettronico. Raytheon | Websense ha indicato in un suo recente report che il numero degli attacchi informatici sugli ospedali e sulle organizzazioni sanitarie in generale è aumentato del 600%; inoltre, stando alle informazioni in loro possesso, si evince che il settore sanitario registra il 340% in più di incidenti di sicurezza e di attacchi rispetto alla media degli altri settori di mercato. I dati sanitari sono sotto sempre più sotto attacco!
La sessione privacy degli ICT Days vuole provare a comprendere quanto sono al sicuro i dati sanitari e come i cittadini possano diventare più consapevoli su come sono gestiti i loro dati. Verrà fornita una panoramica sugli aspetti privacy in ambito sanitario partendo dalle Linee Guida del Garante della Privacy in tema di Fascicolo Sanitario, capendo come sono implementate oggi in realtà moderne come l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento e come potrebbe essere il futuro prossimo con il progetto VisiOn finanziato dal programma europeo “Horizon 2020”.
Alla sessione parteciperanno importanti personalità tra cui il Dr. Francesco Modafferi – Dirigente del Dip. Libertà pubbliche e Sanità Autorità Garante; Dr. Loredana Mancini – Coordinatrice Consorzio VisiOn e COO di Business-e; Dr. Leonardo Sartori – Responsabile Servizio Sistemi Informativi APSS; Dr. Diego Conforti – Responsabile Ufficio Innovazione e ricerca – Dipartimento Salute e solidarietà sociale – PAT, Prof. Umberto Izzo – Facoltà di Giurisprudenza UNITN, Dr. Andrès Castillo – Software engineer – Hospital Universitario Niño Jesús.
Il progetto VisiOn, coordinato da Business-e S.p.A., mira a sviluppare una piattaforma che permette alle organizzazioni di dialogare ed interagire con i cittadini e di controllare meglio come sono gestiti i dati. Le organizzazioni potranno essere più trasparenti con i cittadini e, nel contempo, i cittadini potranno dialogare con le organizzazioni su come vogliono che vengano gestiti i loro dati controllandoli, venendo informati su cosa succede e dando indicazioni sui loro desiderata in termini di sicurezza e gestione dei dati.
Business-e S.p.A. è parte del gruppo Itway, uno dei gruppi più dinamici nel mercato dell’Information Technology con sedi in Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Grecia e Turchia. Business-e mira a massimizzare il valore degli investimenti tecnologici per i propri clienti, offrendo un’ampia gamma di soluzioni (consulenza, governance e system compliance, soluzioni software specialistiche, secure networking, logical security, business continuity, penetration test, progettazione di soluzioni big e open data). Nel progetto VisiOn, Business-e ricopre il ruolo di coordinatore di un consorzio di undici partner, tra i maggiori leader europei in tema di sicurezza e ricerca. Il progetto mira a realizzare una piattaforma per la gestione visuale della privacy (Visual Privacy Management Platform) che consenta, da un lato, ai cittadini di definire il proprio livello di privacy desiderato tramite specifici Privacy Level Agreement e, dall’altro, di rendere le Pubbliche Amministrazioni più trasparenti.
VisiOn
http://www.visionEUproject.eu
Il consorzio è guidato da Business-e ed è composto da 11 organizzazioni di sei diversi Paesi dell’UE: e comprende, oltre alla stessa Business-e, ospedali (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e Military Medical Academy), università (University of Brighton e Università degli studi di Trento), pubbliche amministrazioni (Ministero dello Sviluppo Economico, National Center For Scientific Research “DEMOKRITOS” e Dimos Athinaion Epicheirisi Michanografisis) e aziende private (ATOS Spain SA, Fraunhofer- Gesellschaft ZUR Foerderung der Angewandten Forschung E.V e VELTI Anonymi Etaireia Proionton Logismikou & Synafon Prionton & Piresion). Il kick-off meeting si è svolto all’inizio di luglio e rappresenta il punto di partenza per organizzare le attività del progetto, che dovrebbe completarsi entro due anni concretizzandosi in un prodotto efficace e innovativo.
Segui VisiOn sui social:
Contatti Stampa:
AxiCom Italia
Allen Montrasio
allen.montrasio@axicom.com
Massimiliano Balbi
massimiliano.balbi@axicom.com