Avverti i vicini con una targa personalizzata per il tuo cane

Avverti i vicini con una targa personalizzata per il tuo cane

Cave canem recita un resto ritrovato a Pompei. Questa è la prova che ormai da millenni esiste chi si accompagna al migliore amico dell’uomo ma che, allo stesso tempo, usa una premura verso chi si avvicina alla sua proprietà: una targa che recita “Attenti al cane”.

Questo strumento è appositamente pensato per informare i passanti e segnalare loro che all’interno di una proprietà privata vivono uno o più cani. Una targa del genere viene particolarmente apprezzata da chi non ama questi animali o ne è spaventato, soprattutto se questi sono di taglia grande.

Un cartello del genere si appende dunque a titolo informativo, ma non è tutelante nei confronti del padrone: il proprietario di un cane non è per questo esonerato da responsabilità nel caso avvengano incidenti o un cane arrechi danno a qualcuno che si avvicini o entri nell’area della propria abitazione.

Prima di procedere all’acquisto di una targa attenti al cane è bene conoscere tutte le regole, le caratteristiche, i prezzi e le alternative presenti sul mercato.

 

Alcune caratteristiche delle targhe per cani

 

Innanzitutto va chiarito che possedere un cartello che segnali la presenza di uno o più cani in casa non è obbligatorio, ma è consigliato. Non esistono normative che richiedano esplicitamente di esporre questo cartello, ma è una cortesia che si rivolge a chiunque passi vicino o frequenti casa nostra e anche un attenzione per il nostro amico a 4 zampe. Tuttavia, è possibile che i singoli comuni regolino l’esposizione di queste targhe all’ingresso delle proprietà private, quindi è sempre bene informarsi a riguardo.

Se si decide di acquistare una targa del genere, è giusto sapere che in commercio esistono cartelli di tutti i tipi, che variano per forma, colore, materiale, prezzo e possibilità di personalizzazione. Il paragrafo che segue sarà dunque una carrellata utile ad illustrare le varie possibilità e a guidare nella scelta di un “Attenti al cane” che risponda al gusto e alle esigenze di ciascuno.

 

Guida all’acquisto

 

È possibile acquistare un cartello per cani sia nei negozi fisici specializzati che online, dove la scelta è sicuramente più vasta. Esistono modelli assolutamente sobri come altri più divertenti, che contengono grafiche, colori e vignette.

Un’idea simpatica, esplorabile online, è quella di personalizzare la targa “Attenti al cane” in base alla razza del nostro animale domestico o proprio con una sua foto: renderà il nostro cancello o la nostra porta unici e assolutamente riconoscibili. Optare per un cartello più creativo potrebbe aiutare i passanti e gli ospiti a prendere con più leggerezza la presenza del nostro cane e magari ad avere meno paure e timori nei suoi confronti, anche quando di razza grande o di carattere esuberante.

Esistono poi targhe più dettagliate che chiariscono che il proprio cane è stato addestrato, così da ispirare maggiore fiducia e confidenza nelle persone. Tutelarsi è un’esigenza sempre più comune tra i padroni di animali domestici e per questo il mercato si sta adeguando.

Concludiamo parlando di prezzi: il budget necessario per un cartello basic si aggira intorno ai 5 euro, mentre per le versioni personalizzate si può arrivare fino ai 15. Come detto in precedenza però, questa piccola spesa in più potrebbe essere un buon investimento per creare un clima di maggiore serenità e fiducia.