Luglio 24, 2024

Alla UNITRE “Milano e l’arte del 900: un linguaggio fra tradizione e avanguardia ”, lezione Magistrale del Ch. Professor Marco Marinacci

Giovedì 15 Settembre alle 15, nell’aula n. 7  della sede didattica UNITRE in Via Ariberto n.11,  si terrà una lezione magistrale del  Ch. Professor Marco Marinacci dal titolo “Milano e l’arte del 900: un linguaggio fra tradizione e avanguardia ”.
L’incontro,  programmato nell’ambito delle attività di avvio dell’Anno Accademico 2016/2017, si svolgerà nel contesto di un Seminario di Alta Formazione, di libero accesso per assicurare l’approfondimento culturale alla più ampia fruibilità.
Rientrano tra  i compiti istituzionali dell’UNITRE sia l’incentivazione ad impiegare in termini culturali il tempo libero che l’attività di ricerca e formazione, per assicurare una pregevole completezza nelle possibili esigenze didattiche e culturali dei propri iscritti, a qualsiasi fascia di età essi appartengano. Come da tradizione, accanto alle lezioni tradizionali non mancano altri momenti significativi quali conferenze, convegni, incontri, seminari, manifestazioni, rappresentazioni teatrali – musicali – artistiche, orientati al dialogo intergenerazionale.
 
Seminario  Di Alta Formazione Con  Lezione Magistrale
Giovedì 15 Settembre 2016
ORE 15.00 – 17.00
Via Ariberto 11 – 1° Piano Aula 7
“MILANO E L’ARTE DEL 900: UN LINGUAGGIO FRA TRADIZIONE E AVANGUARDIA”
Relatore:  Ch. Prof. Marco Marinacci
Ingresso libero
 
Marco Marinacci, nato a Milano nel 1977, è oggi architetto e storico dell’arte,  insegna Storia dell’arte moderna e contemporanea presso il Politecnico di Milano.
Allievo di Flavio Caroli, ne prosegue l’indirizzo epistemico all’interno della disciplina storico artistica, impostando la ricerca su una rilettura ermeneutica dell’opera d’arte.
Se la linea critica del maestro presenta lo studio della Fisiognomica come strumento d’indagine ineludibile per delineare il percorso storico dell’arte occidentale, e s’impone oggi con assoluta evidenza come fondativa ricerca dei primari della disciplina storico-artistica, quella di Marinacci ne persegue alcuni elementi critici nodali, attraverso una lettura che intende rivolgere sempre il messaggio storico-artistico al presente. Inoltre la linea critica di Marinacci, che viene formalizzata già nel percorso di tesi (2003-2006), proseguendo in chiave ermeneutica la ricerca dedicata dal maestro alla rappresentazione delle profondità dell’animo umano, rivolge anche all’ambiente e ai luoghi coi quali l’opera d’arte si confronta la medesima attenzione, orientata particolarmente a quella che viene definita, con termini però a volte piuttosto riduttivi, “arte ambientale”.

Autore di svariate pubblicazioni e volumi scientifici nel campo dell’arte moderna e contemporanea,          attraverso una “lettura” ermeneutica indirizzata  ad individuare le soglie storiche identitarie, al di fuori dell’ambito più marcatamente scientifico della ricerca storico-artistica, è ideatore e curatore di conferenze, e promuove iniziative culturali di vario genere (performances, mostre collettive e tematiche, letture pubbliche) sui temi dell’arte.
E’ inoltre consulente di istituzioni operanti nella valorizzazione del patrimonio culturale, e, al fianco di Flavio Caroli, si è occupato della direzione scientifica e dell’allestimento di mostre d’arte.
Viene oggi segnalato come uno degli storici più promettenti della sua generazione (Il Giornale dell’Arte 2012, 2013; Festival delle Generazioni 2012).

 
 
 
UNITRE Milano Segreteria – Via Ariberto n. 11  –  tel. 02-58102458 – 02-89415017 –  02-89422307
orario continuato da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 21.00 o consultare il sito: www.unitremilano.com.
 
Ufficio Stampa Studio Binaschi – Ripa di Porta Ticinese, 39 – Milano – Tel 02.36699126 www.studiobinaschi.it
 
 
 

Related Post