Giugno 13, 2024

10 Consigli per trovare Lavoro

trovare-lavoro
Trovare lavoro richiede tempo e consapevolezza delle proprie competenze. Per presentarsi al meglio ai recruiter, distinguersi e cogliere le opportunità in linea con il proprio profilo, provate a seguire questo decalogo con alcuni consigli che potranno tornarvi utili.
1.Migliorate il CV
Sintetico, chiaro e semplice: è così che dev’essere un curriculum per risultare efficace. Non superare le 2-3 pagine e prediligete un formato tradizionale, maggiormente personalizzabile rispetto a quello europeo (a parte i casi in cui quest’ultimo non sia espressamente richiesto). Rileggete il vostro CV più volte e assicurarti che non ci siano refusi ed errori ortografici. Tenete il CV sempre aggiornato ma prima di inviarlo personalizzalo. Dettaglia meglio una certa esperienza o corso di formazione, approfondisci i risultati raggiungi in un certo ruolo, cita o meno il titolo della tesi, a seconda del destinatario e del tipo di annuncio a cui rispondete.
2.Personalizzate la lettera motivazionale
Bastano 10 righe, ma sono ciò che vi permette di distinguerti dagli altri e dire perché siete proprio la persona giusta per quel posto. Dividite la lettera in tre brevi sezioni: la prima, introduttiva, per indicare l’annuncio o la posizione per cui vi state candidando; la seconda per spiegare sinteticamente e in modo discorsivo le vostre precedenti esperienze; la terza per dare spazio alle vostre motivazioni e al vostro entusiasmo.
3.Fatevi una rete di conoscenze
Nella fase di ricerca di un lavoro, è importante creare una rete di conoscenze il più possibile estesa. Importante quindi studiarsi i siti web delle aziende, partecipare ad eventi e fiere di settore, fare una telefonata prima del colloquio per presentarsi. Se riuscite a farvi notare, senza esagerare mi raccomando, avrete una marcia in più.
Sfrutttate i social e professional network come Linkedin. Ormai 7 recruiter su 10 usano i social e professional network per cercare candidati o verificare la loro identità online. Per questo occorre curare al meglio i propri profili social, settare correttamente i livelli di privacy decidendo chi può vedere cosa, evitare foto e post discutibili ed essere consapevoli dei risultati di Google quando inserite il vostro nome e cognome sul motore di ricerca.
4.Rimanete aggiornati: investite sulla formazione
Si deve sfruttare ogni possibilità per rimanere aggiornati, migliorando la conoscenza del proprio ambito di lavoro, anche nel tempo libero. Quando si è alla ricerca di un impiego, si deve cercare di migliorare continuamente la conoscenza di una lingua (in particolare l’inglese) e dell’informatica. Questi skills sono oramai necessari se volete ambire ad un’occupazione di buon livello.
5.Non rimanete inattivi
La ricerca di lavoro deve essere affrontata a tutto campo, e non bisogna tralasciare alcuna occupazione disponibile. Anche i lavoretti part-time o stagionali aiutano a mettersi alla prova e possono rivelare competenze che non si riteneva di avere. Inoltre dimostrate di non essere stati con le “mani in mano” mentre cercavate il lavoro dei vostri sogni
6.Sviluppate attitudine alla mobilità e all’internazionalità
Al giorno d’oggi, non sempre il lavoro ricercato è disponibile nelle vicinanze del domicilio. È importante non restringere il focus della ricerca e iniziare a pensare di potersi spostare per effettuare determinati lavori, anche all’estero se necessario
7.Chiedete consiglio
Nella fase di ricerca si possono chiedere consigli a delle agenzie per il lavoro ad esempio, che sono esperte in questo campo: potranno aiutarvi nel migliorare il vostro cv, la lettera motivazionale e indirizzarvi meglio nella ricerca del lavoro. Sentire l’opinione di altri può aiutare ad evitare dispersioni di tempo e di energie, così da rimanere concentrati sull’obiettivo
8.Procedete con costanza nella ricerca
Uno degli aspetti fondamentali quando si è in cerca di un lavoro è rappresentato dalla costanza. Si devono scandagliare continuamente le diverse possibilità: in un mercato del lavoro fluido e in continua trasformazione, si possono continuamente prospettare delle nuove opzioni che fino a qualche giorno fa non esistevano neppure.
9.Leggete con attenzione gli annunci di lavoro
Evita di inviare CV in massa. Leggete attentamente gli annunci mettendo in evidenza, nella vostra candidatura, le skills che realmente possedete e personalizzate il vostro CV in base ai requisiti richiesti dall’offerta. Inoltre potrete iscrivervi ad un feed per avere un aggiornamento delle nuove offerte ogni giorno o a cadenza settimanale.
10.Entusiasmo e ambizione
Non scoraggiatevi, questa forse è il consiglio più importante. Focalizzatevi sui vostri punti di forza e lasciate che emergano sia durante la candidatura e sia durante il colloquio. Ognuno ha delle qualità che lo contraddistinguono e siate onesti: non millantate competenze che non avete perché la verità, ricordate, viene sempre a galla.
 

Related Post